27, Giugno, 2022

Teatro comunale Bucci, presentato il progetto conclusivo. “Sarà un magnete della cultura”

Più lette

In Vetrina

Chiuso dal 2015 il teatro comunale Bucci a San Giovanni potrà finalmente riaprire le sue porte ai cittadini grazie ai fondi Pnrr, bando sulla rigenerazione urbana, per il quale il Comune di San Giovanni è risultato assegnatario, il 31 dicembre 2021, di 2 milioni e 800mila euro, ad intera copertura dell’intervento conclusivo dei lavori. Il progetto è stato presentato a Palomar, Casa della cultura, alla presenza del sindaco Valentina Vadi, degli assessori Francesco Pellegrini e Fabio Franchi, dell’architetto Maurizio De Vita e del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

Architetto Maurizio De Vita: “Il progetto è destinato a restituire al Valdarno questo bellissimo teatro che un tempo è stato cinema negli anni ’50, poi teatro con una capienza di oltre 1.000 persone. Oggi i posti sono meno perchè utilizzati diversamente anche perchè dobbiamo pensare alla possibile utenza. Ne avrà comunque quasi 500. E’ un teatro pensato per le grandi compagnie, quindi con una struttura scenotecnica di ultima generazione. C’è anche un aspetto importante estetico con le pareti rivestite in legno, con l’avanzamento e l’ampliamento del palcoscenico. Il teatro è concepito anche come uno strumento musicale: questo legno, nelle pareti e nel pavimento, le schermature nelle parti alte dovranno servire anche a raccogliere il suono. Speriamo di dare alla comunità un nuovo magnete culturale”.

Francesco Pellegrini, assessore San Giovanni: “E’ un progetto importante per uno dei luoghi simbolo della nostra città. Abbiamo lavorato per cercare di integrare il progetto originale prevedendo dotazione impiantistica, scenotecnica e di spazi tali da attirare compagnie di livello e poter permettere a questa struttura nuova vita. L’assegnazione dei fondi del Pnrr ci permetterà di portare a termine la progettazione e l’opera in tempi brevi. E’ stata una scelta strategica perchè investire sul teatro Bucci non è investire solo sull’edificio ma anche sulla cultura, sulla rigenerazione del centro storico, sulla valorizzazione e la competitività del territorio”.

Valentina Vadi, sindaco di San Giovanni: “Siamo particolarmente soddisfatti perchè si tratta di un progetto di prestigio, all’altezza della nostra città. San Giovanni riparte sotto il segno della cultura. Qui siamo a Palomar che abbiamo inaugurato un anno fa ed ora avere la possibilità di avere il progetto definitivo per concludere il teatro Bucci ed avere la parte economica derivante dai fondi Pnrr è elemento di grande soddisfazione”.

Eugenio Giani, presidente Regione Toscana: “San Giovanni è una città della cultura: il sindaco Valentina Vadi ha prestato molta attenzione alla cultura sia con l’inaugurazione di questa Casa della cultura sia con il progetto del nuovo teatro. La Regione comparteciperà perchè la stagione della ripartenza deve essere economica, sociale e culturale”.

Articoli correlati