15, Agosto, 2022

Studenti delle medie ripuliscono la Foresta di Sant’Antonio: è il piccolo esercito di “Puliamo il Mondo”

Più lette

In Vetrina

Amministrazione comunale, Istituto Comprensivo Associazione ambientale gEco insieme per l’iniziativa “Puliamo la foresta”. E in questi giorni il comune ha rimosso i rifiuti abbandonati lungo le strade. “È importante sottolineare quanto sia importante l’educazione civica e il rispetto del nostro territorio”, dice l’assessore Priscilla Del Sala

Studenti delle scuole medie di Reggello all'opera per dare il buon esempio anche agli adulti: a Ponte a Enna, sabato mattina, si è svolta l'iniziativa "Puliamo la Foresta", organizzata dal comune di Reggello insieme a due Classi della Seconda Media dell'Istituto Comprensivo e all'associazione ambientale gEco. L’iniziativa si inserisce nella 
storica campagna di sensibilizzazione di Puliamo il mondo, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale. 

"È stato un gesto di grande valore educativo, fatto da giovani e adulti, italiani e non, amministrazioni locali, scuole e associazioni, diventando un momento di impegno civile e sociale, che ha avvicinato tutti senza distinzioni di etnie e culture, come recita lo slogan di quest'anno Puliamo il mondo dai pregiudizi", ha commentato l'assessore Priscilla Del Sala.  

 

"Ogni ragazzo e adulto che ha partecipato è diventato protagonista per migliorare il territorio in cui vive, raccogliendo, osservando e differenziando i rifiuti. L’obiettivo è di creare in ogni cittadino una spiccata sensibilità ambientale, soprattutto nelle giovani generazioni. Ciascuno deve contribuire al rispetto dell'ambiente agendo concretamente per tutelare il territorio in cui vive". L'assessore Del Sala ricorda poi l'impegno del comune di Reggello sul tema dell'ambiente: "Aver attivato la raccolta domiciliare su tutto il territorio comunale ha l'obiettivo di investire sul riciclo, quindi contribuire a sfruttare meno risorse naturali e ridurre i rifiuti da portare in discarica". 

 

In questi giorni, inoltre, l'Amministrazione di Reggello ha anche raccolto tutti i rifiuti abbandonati lungo le strade Comunali, che sono saltati fuori dopo il taglio dell'erba: "Ogni volta che viene effettuato lo sfalcio ci troviamo davanti ad uno spettacolo indecente di centinaia di bottiglie di vetro, lattine e rifiuti di varia tipologia – commenta Del Sala – considerando i tempi di decomposizione, l'inquinamento ambientale che provocano e il degrado estetico che determinano, per noi è stato un dovere intervenire. La speranza è che i cittadini, in questo caso gli automobilisti che lanciano i rifiuti dal finestrino, si rendano conto quanto sia grande il danno che provocano al nostro territorio in termini di inquinamento e degrado. Siamo intervenuti per sottolineare quanto sia importante l'educazione civica e il rispetto del nostro territorio". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati