01, Ottobre, 2022

Storia a lieto fine: vicini, servizi sociali e soccorsi si mobilitano per aiutare un’anziana

Più lette

In Vetrina

È successo a Villa Campori, sede dei mini appartamenti assegnati ad anziani autosufficienti, grazie all’interessamento dei vicini e al pronto intervento di Servizi sociali, Polizia Municipale, Vigili del Fuoco e 118

Vicini, servizi sociali, vigili del fuoco, 118, polizia municipale mobilitati per aiutare una 86enne colta da malore a Villa Campori, la struttura comunale di Incisa composta da mini appartamenti assegnati, tramite avviso pubblico, ad anziani (soli o in coppia) autosufficienti del territorio.

Tutto è scattato da una segnalazione, arrivata ieri al Servizio Politiche Sociali del Comune da parte di alcuni vicini che da alcuni giorni non avevano visto la donna ma avevno notato le finestre dell’appartamento sbarrate. Il personale comunale si è prima mobilitato contattando direttamente la residente, ma senza successo, e poi un familiare. È scattata, quindi, l’immediata segnalazione alla Polizia municipale, intervenuta subito sul posto insieme ai Vigili del fuoco, che si sono introdotti nell’abitazione e hanno soccorso la donna con il supporto del 118.

“Ringraziamo i residenti che hanno fatto partire la segnalazione ma anche i nostri uffici, la nostra Polizia municipale e tutti coloro che si sono attivati, in via prioritaria, risolvendo una situazione per la quale il tempismo era veramente fondamentale – commentano la sindaca Giulia Mugnai e l’assessore alle Politiche sociali, Simone Cellai – e facciamo gli auguri di pronta guarigione alla signora, che al momento è sottoposta alle dovute cure mediche. Siamo contenti anche che i mini appartamenti comunali di Villa Campori vengano vissuti un po’ come una grande famiglia allargata, perché aiutano appunto anziani soli ma autosufficienti a essere parte di reti relazionali più ampie”.

 

Articoli correlati