29, Giugno, 2022

Stadio, antistadio, impianto di Mercatale: verso un nuovo bando. Chiassai: “Sarà in linea con l’attuale situazione economica”

Più lette

In Vetrina

Dopo la revoca del precedente accordo con l’Aquila Calcio, la società ha presentato una nuova proposta, più contenuta nell’impegno economico. L’Amministrazione aprirà un nuovo bando: “Ci saranno interventi di miglioramento degli impianti che siano realisticamente fattibili oggi”, spiega il sindaco Chiassai Martini

C'è già un nuovo progetto, ridimensionato e meno oneroso rispetto al precedente, per lo stadio Brilli Peri, l'antistadio e l'impianto sportivo di Mercatale a Montevarchi. La revoca dell'accordo firmato a fine 2019, dopo il passo indietro dell'Aquila Calcio legata alle difficoltà economiche che hanno segnato il 2020, anno della pandemia, è stata seguita da una nuova proposta inviata proprio dalla società calcistica a Palazzo Varchi, e che ha trovato il riscontro positivo dell'Amministrazione comunale. In sostanza, l'idea è di portare avanti un intervento più modesto, garantendo comunque i lavori indisensabili di cui gli impianti sportivi hanno bisogno. Il comune aprirà a breve un nuovo bando. 

“Le difficoltà legate al momento storico che stiamo attraversando – ha spiegato il sindaco Silvia Chiassai Martini – hanno inevitabilmente impattato anche su un accordo economico importante siglato sugli impianti calcistici. L’Amministrazione comunale ha deciso di rivedere il progetto per il miglioramento delle strutture da integrare con quello portato avanti in autonomia dall’Amministrazione comunale per la messa in sicurezza del Brilli Peri. La Giunta ha già chiuso la vecchia proposta ed approvato il nuovo progetto che a breve sarà messo a gara".

"L’Aquila – ha aggiunto la prima cittadina – ha presentato una richiesta di ritiro del precedente accordo di partenariato pubblico-privato, presentando una nuova proposta meno onerosa, ma mantenendo gli stessi lavori per l’antistadio, ritenuti indispensabili per il futuro dell’Aquila calcio e del suo settore giovanile. A breve procederemo quindi con un nuovo bando riferito ad interventi di miglioramento dello stadio e dell’antistadio che siano realisticamente fattibili, considerando la difficile situazione attuale. Non ci fermiamo, quindi, e continuiamo ancora a credere con determinazione nella volontà di investire nello sport”.    

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati