29, Maggio, 2024

Sims, Rifondazione chiede di mantenere alta l’attenzione. Interrogazione in Consiglio comunale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

“Bene la svolta nella vertenza Sims, l’Aifa avrebbe manifestato piena disponibilità a procedere in tempi rapidi alla valutazione delle controdeduzioni presentate dalla proprietà”, scrive Andrea Calò. “Il Sindaco ora riferisca sulla vertenza, sulle controdeduzioni dell’azienda e sui riscontri dell’Aifa”

"Una notizia che riapre la speranza su una vertenza difficile e complessa". Così il consigliere di Rifondazione a Reggello, Andrea Calò, commenta l'annuncio dell'assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini di un nuovo, imminente, sopralluogo dell'Aifa alla Sims di Reggello. 

"L'Aifa – spiega Calò – avrebbe manifestato piena disponibilità a procedere in tempi rapidi alla valutazione delle controdeduzioni presentate dalla proprietà. Rifondazione Comunista, nell’esprimere solidarietà e sostegno ai lavoratori della Sims, chiede al Sindaco di riferire sugli esiti della vertenza, sulle controdeduzioni presentata dalla proprietà, sui riscontri effettuati dall’Agenzia Italiana del Farmaco e sui tempi inerenti il rilascio delle autorizzazioni, oltre che sulla situazione tra i lavoratori sul piano occupazionale e salariale". 

Le richieste sono contenute in una interrogazione che Andrea Calò ha depositato in vista del prossimo consiglio comunale di Reggello. "Sullo sfondo – precisa l'esponente di Rifondazione comunista – rimane comunque l’incognita della proprietà sulla quale viene da chiedersi se è stata in grado in questo tempo di mettersi in regola, e di presentare delle controdeduzioni credibili e affidabili, poiché in gioco non c’è solo il destino della fabbrica ma lo stesso lavoro, occupazione e centinaia di salari". 

Tutto nelle mani, di nuovo, della proprietà, alla quale spetta dunque il compito di mettersi in contatto con l’Aifa affinché avvenga la nuova ispezione. "Auspichiamo – conclude Calò nell'interrogazione – che la proprietà abbia mantenuto un profilo di responsabilità sociale e di ritrovata spinta di serietà imprenditoriale". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati