26, Settembre, 2022

Sicurezza: arrivano i contributi del comune per chi installa un sistema antifurto in casa

Più lette

In Vetrina

I contributi sono validi per le spese sostenute, per l’installazione dei sistemi anti-intrusione, nei primi sei cinque del 2020. Il comune si farà carico del 10% del costo

Contributi del comune di Rignano per i cittadini che decidono di proteggere la propria abitazione dai raid dei ladri installando un sistema antifurto. Uno stanziamento voluto dall'Amministrazione comunale che, nell’ambito delle proprie attività istituzionali tra cui rientrano anche le politiche di sicurezza urbana, intende promuovere, incoraggiare e sostenere le iniziative finalizzate ad incrementare la sicurezza delle abitazioni private.

Le spese ammesse a contributo sono quelle il cui pagamento avvenga nei primi cinque mesi dell'anno, cioè tra il 1° gennaio e il 1° giugno 2020: il comune coprirà il 10% delle spese sostenute dal privato, fino ad un massimo di 200 euro. Stanziato nel complesso un fondo di 2mila euro. La domanda va presentata entro il 10 giugno 2020 al Protocollo generale del Comune di Rignano sull'Arno. Tutte le informazioni sono sul sito del comune di Rignano. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati