24, Settembre, 2022

Sel Montevarchi e Sinistra Per Montevarchi: “Appoggio a Grasso e alle candidate Corazzi e Ferraiuolo”

Più lette

In Vetrina

Comunicato stampa dei due raggruppamenti politici in vista delle elezioni amministrative

"In vista della tornata elettorale amministrativa che deciderà il governo e gli indirizzi di Montevarchi nei prossimi cinque anni, ci preme non soltanto essere in campo, ma anche rendere pubbliche alcune riflessioni che riteniamo essere importanti per i cittadini della nostra comunità. Il panorama delle proposte, con l’ufficializzazione delle liste e la pubblicazione non tanto dei candidati sindaci, ma dei possibili consiglieri e futuri assessori nelle liste stesse, ci chiede un’attenzione doverosa su i possibili scenari e i possibili percorsi che aspettano la nostra città. Questo passaggio è caratterizzato da un confronto all’interno del centrosinistra che ripropone lo scontro tra due diverse visioni e sistemi di governo, questa condizione ha, a nostro parere, prodotto un’effetto tangibile e che intendiamo sottolineare: la proposta che accompagna la candidatura di Francesco Maria Grasso è l’unico vero elemento di novità e di continuità che la dialettica del centrosinistra ha prodotto negl’ultimi anni. Osserviamo come i candidati consiglieri di Montevarchi Democratica appartengono alla società civile, provengono in larga parte da storie di impegno civico e non da storie politiche cooptate o no che siano. L’accusa che viene rivolta al candidato sindaco Francesco Maria Grasso di essere attaccato alla poltrona rivela proprio nella sua enunciazione la mancanza di argomentazioni efficaci, riducendo l’azione ad una mera conservazione di potere nel tentativo di bypassare la vera discussione che si dovrebbe aprire nel centrosinistra montevarchino, e cioè la necessità di prendere atto come lo spirito e gli ideali che hanno accompagnato la nascita dell’ulivo, a noi sempre caro, hanno subito una deriva pericolosa conducendo la navigazione verso lidi antitetici alla spinta originaria. Si riaffacciano, anostro parere pericolosamente, figure e proposte che nel tempo hanno tentato di ingessare la carica innovatrice ulivista intorno a visioni personalistiche e chiuse. Gestioni di partecipate e di capitoli di spesa adoperate in un’ottica di rafforzamento delle posizioni sono politiche che non ci appartengono. In questo quadro la vittoria di Francesco Maria Grasso nel 2011 è stato un miracolo per Montevarchi, oggi siamo tutti chiamati a trasferire questa esperienza in una realtà, attraverso la proposta di candidati che niente hanno a che fare con quanto sopra espresso. Per questo noi di Sel Montevarchi e SPM sosteniamo le nostre giovani Beatrice Corazzi e Serena Ferraiuolo che con il loro entusiasmo, la loro spinta e la loro giovane età sono la testimonianza che siamo in campo per salvaguardare gli ideali del centrosinistra. Abbiamo aspettato il tempo necessario ad osservare i candidati proposti dalle liste concorrenti nella geografia del centrosinistra, ma oggi sentiamo doveroso schierarsi intorno alla proposta innovatrice di Montevarchi Democratica in virtù proprio delle candidature messe in campo da chi con l’azione delle primarie ha esercitato un’opera di restaurazione che riteniamo non possa essere il destino della nostra amata Montevarchi". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati