03, Marzo, 2024

Sedicenne valdarnese rapina un coetaneo a Firenze: arrestato dai Carabinieri

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Insieme ad un altro ragazzo, lo scorso luglio, aveva rapinato un coetaneo ai Giardini della Montagnola di Firenze, costringendolo a consegnare il portafoglio e le cuffiette: per questo un 16enne valdarnese, residente nel comune di Figline e Incisa, è stato arrestato. Tutto è partito dalla denuncia che la vittima della rapina ha sporto, insieme al padre, all’indomani dell’accaduto ai Carabinieri di Firenze Campo di Marte.

Sono scattate quindi le indagini per risalire ai due ragazzi, ritenuti responsabili di rapina aggravata in concorso. I carabinieri si sono focalizzati su un gruppo di ragazzi, noti in zona e per i loro precedenti di polizia. Tra questi, proprio uno è stato subito riconosciuto dalla vittima e grazie anche all’analisi delle immagini di videosorveglianza, la Stazione Carabinieri di Campo di Marte è così riuscita a dare un nome e un volto a uno dei due autori della rapina, risultato appunto il sedicenne residente a Figline e Incisa.

Su ordinanza di misura cautelare dell’Ufficio GIP del Tribunale per i Minorenni di Firenze, il ragazzo è stato arrestato l’altra mattina dai Carabinieri della Stazione di Figline con l’accusa di rapina aggravata in concorso e collocato in una comunità, fuori regione. Il ragazzo, tra l’altro, era già noto ai Carabinieri della Compagnia di Figline intervenuti qualche mese fa presso l’abitazione in cui risiede con i propri genitori, perché si era reso protagonista, insieme alla sorella, anche lei minorenne, di minacce nei confronti del padre.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati