25, Aprile, 2024

Sammezzano: in Regione un tavolo interistituzionale per il futuro e il rilancio del Castello. Via libera a una mozione in Commissione cultura

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Per il futuro del Castello di Sammezzano nascerà ora un tavolo interistituzionale. L’impegno è contenuto in una mozione, approvata all’unanimità dalla Commissione regionale cultura, che sostiene anche l’ipotesi che il ministero eserciti il diritto di prelazione acquistando il bene. La Commissione cultura, presieduta da Cristina Giachi (Pd) ha approvato all’unanimità l’atto, presentato da Fratelli d’Italia ed emendato in commissione con le firme dei consiglieri Alessandro Capecchi e Francesco Torselli a cui si sono aggiunte quelle della presidente Giachi e del consigliere del Partito democratico Cristiano Benucci.

Il documento impegna la Giunta regionale “a costituire un tavolo interistituzionale con il comune di Reggello, la Sovrintendenza archeologica, belle arti e paesaggio della Città metropolitana e delle province di Prato e Pistoia, i Carabinieri del nucleo tutela del patrimonio culturale e il Ministero della Cultura per valutare quale sia la soluzione migliore per tutelare l’immenso valore del bene, considerando anche l’ipotesi per il Ministero di esercitare il diritto di prelazione”.

“Questo – ha piegato il primo firmatario Francesco Torselli – era l’unico e il solo passo che si potesse fare a livello istituzionale. Creare un tavolo dove siedano i soggetti che hanno la disponibilità economica di acquistare il Castello. Il problema non sarà l’acquisto, ma capire in che maniera questo bene possa essere recuperato per fare in modo che esista una possibilità di usufruirne in modo che regga da un punto di vista economico e si mantenga la fruibilità pubblica del bene”.

Il consigliere Cristiano Benucci ha spiegato che “il Castello versa in uno stato di abbandono da oltre trent’anni per vicende giudiziarie legate alla proprietà che rischiano oggi di depauperare un patrimonio architettonicamente unico in Italia. È giusto creare un tavolo dove tutte le istituzioni che hanno voce in capitolo possano parlarsi e individuare un percorso, che io mi auguro possa essere un’iniziativa del ministero, per esercitare il diritto di prelazione che dia un futuro a Sammezzano. Non si può tenere nell’oblio uno dei gioielli più preziosi che abbiamo nel nostro territorio”.

Considerazioni condivise dalla presidente della commissione Cristina Giachi: “È giusto chiedere ai soggetti titolati di fare tutto il possibile per mettere in sicurezza questo bene unico in Italia. Il governo può esercitare un diritto di prelazione nell’acquisto ed è opportuno sostenere questa strada”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati