03, Marzo, 2024

Risorse PNRR, la Guardia di Finanza accerta indebiti finanziamenti. Nel mirino anche un’attività valdarnese

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nel corso di un’operazione tesa a verificare la correttezza dei crediti d’imposta finanziati anche dal PNRR, la Guardia di Finanza ha riscontrato indebite compensazioni per oltre 440 mila euro. Oltre ad Arezzo e al Casentino nel mirino dei finanzieri è finita anche un’attività commerciale del Valdarno.

La Compagnia di San Giovanni Valdarno ha, infatti, individuato un’attività commerciale che per gli anni 2021 e 2022 ha indebitamente compensato crediti d’imposta per investimenti in beni strumentali per oltre 115 mila euro. Il contribuente interessato, nel corso dell’attività ispettiva, ha provveduto a regolarizzare la sua posizione procedendo a restituire l’indebito guadagno attraverso l’apposito istituto del “ravvedimento operoso”.

Complessivamente, ad oggi, è di oltre 4,5 milioni di euro l’ammontare dei crediti d’imposta oggetto di approfondimento da parte dei reparti del Corpo nella provincia di Arezzo.

“Il servizio in rassegna evidenzia l’impegno del Corpo a tutela della legalità economico-finanziaria, che si concretizza, nello specifico, nel contrasto alle frodi in materia di crediti d’imposta, al fine di garantire la corretta destinazione delle ingenti risorse pubbliche stanziate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Articoli correlati