01, Ottobre, 2022

Progetto Oxy, sesta edizione: una grande sinergia tra piccoli e grandi

Più lette

In Vetrina

La fase conclusiva si è tenuta come sempre nell’area di Bellosguardo. Esercitazione dell’unità cinofila della guardia di finanza e dimostrazioni della polizia scientifica di Firenze

Progetto Oxy, sesta edizione. Nell'area dei circuiti di Bellosguardo, a Cavriglia, si è tenuta la fase conclusiva dell'iniziativa promossa dalla Misericordia in sinergia con l'Amministrazione comunale con lo scopo di sensibilizzare i giovani studenti delle scuole primarie e secondarie dell'Istituto comprensivo Dante Alighieri e i loro genitori alle pratiche dell'emergenza – urgenza. Quest'anno il progetto ha coinvolto anche i bambini di alcune scuole di San Giovanni.

 

Nei mesi scorsi genitori ed alunni hanno partecipato ad incontri con medici, infermieri e primi soccorritori dell'Emergenza-Urgenza della ASL Toscana Sud Est. A Bellosguardo tutti hanno conosciuto coloro che intervengono in caso di emergenza e le attività svolte. Tra le novità la postazione Avis, "La valigia del sorriso", La polizia scientifica di Firenze che ha calamitato l'attenzione dei piccoli con la rilevazione delle impronte digitali. L'unità cinofila della guardia di finanza con Jeremy ha, poi, simulato attività legate alla droga.

 

Soddisfazione negli operatori e nei volontari per la riuscita, anche quest'anno, del progetto.

 

Massimo Mandò, direttore del dipartimento di emergenza urgenza della Asl Toscana sud est, ha sottolineato tre aspetti importanti da rispettare per la sicurezza propria e altrui.

 

Articoli correlati