30, Giugno, 2022

Playoff e playout, 90 minuti per decidere il destino delle valdarnesi

Più lette

Ambra e Resco Reggello vicine a un posto di lusso nei playoff, l’Ideal Club Incisa tenta un ultimo assalto. Vaggio Piandiscò e Olimpia Palazzolo vogliono punti pesanti per scalare la griglia playout. Per Traiana e Badia Agnano solo una festa prima delle vacanze

Tempo di tirare le somme anche in Prima categoria. Vaggio Piandiscò-Ambra è il derby che vale molto per i padroni di casa e quasi niente per gli ospiti. Gli amaranto sono certi dei playout ma possono ancora migliorare la posizione di accesso alla griglia e quindi trovare uno spareggio più agevole, almeno sulla carta. L’Ambra avrebbe in realtà il secondo posto ancora alla portata ma per raggiungerlo deve sperare in una poco probabile sconfitta del Lucignano sul campo dell’Olmoponte. Galà di fine stagione fra Traiana e Alberoro, due delle prime tre escluse dai playoff per effetto della forbice di dieci punti: clima da ultimo giorno di scuola al Comunale di Terranuova. Non lo sarà a Badia Agnano, dove il Cesa tenterà di strappare punti pesanti per un piazzamento migliore in zona playout mentre i giallorossi vorranno comunque onorare l’impegno per salutare al meglio i propri tifosi.

Molti più punti interrogativi nel girone C, dove la Resco Reggello è sicura dei playoff ma vuole provare ad entrare dalla porta principale, il secondo posto distante un solo punto. Il derby di Pelago sarà partita vera, con i valdarnesi di Miliani determinati a prendersi i tre punti per difendere almeno l’attuale terza posizione e i padroni di casa a fare altrettanto per non compromettere una salvezza diretta ancora in bilico. L’Ideal Club Incisa sarà ospite della capolista Piagge già sicura del primo posto. Gli incisani proveranno a rovinare la festa promozione ai fiorentini per prendersi i punti necessari a garantirsi il quinto posto, l’ultimo utile per i playoff, al momento ancora distante un punto e occupato dal Novoli. Per l’Olimpia Palazzolo è uno spareggio-salvezza quello in casa contro l’Impruneta Tavarnuzze, con i valdarnesi che al momento sarebbero in cima alla griglia playout e i fiorentini nel gruppo all’ultimo posto a rischio retrocessione, ma con cinque squadre in tre punti la situazione può ancora ribaltarsi. Qui i calcoli non servono, servono i tre punti.
 

Articoli correlati