01, Ottobre, 2022

Piantagioni, potature e nuovi giochi: in corso un restyling a 360 gradi

Più lette

In Vetrina

Ieri ultimati i lavori sui Giardini Morelli e Dalla Chiesa. Intanto, in vista della Primavera, si lavora anche in tante altre aree, dove è stato anticipato anche il taglio erba

Interventi in corso nelle aree verdi del comune di Figline Incisa tra potature, nuove piantagioni e sistemazione dei giochi nei giardini. L'obiettivo è quello di completare entro fine marzo le principali manutenzioni che saranno curate, in parte, dalle squadre comunali, e in parte, invece, affidate a ditte specializzate per motivi legati alla sicurezza o alla necessità di dotarsi di attrezzature o mezzi specialistici.

Nei giardini comunali da inizio febbraio i lavori di manutenzioni per risistemare o sostituire giochi e arredi procedono a ritmo spedito. In tutto la spesa è di 25mila euro. Si tratta di interventi resi necessari, nella maggioranza dei casi, da un uso improprio dei giochi, che dovrebbero essere utilizzati solo dai bambini fino ai 10 anni. Ieri sono stati ultimati quelli nei giardini Morelli e nei giardini Dalla Chiesa di Figline, mentre nei prossimi giorni si procederà ad effettuare le manutenzioni a  Poggio alla Croce e in via della Resistenza, con l’obiettivo di completare il restyling entro la fine di marzo.

A questi si aggiungono poi ulteriori 10mila euro di verniciature ringhiere (sul lungarno di Incisa e in piazza Salvo d’Acquisto, a Figline) e di sostituzioni staccionate (già ultimate in via del Nanniccione e al cimitero comunale di Incisa; da effettuare a Cesto e Scampata). Inoltre, sono stati posizionati 15 nuovi cestini portarifiuti con portasigarette in quattro giardini comunali tra i più frequentati (Pineta Del Puglia, via Copernico, area verde sulla SR 69 di Figline, in zona Decathlon, giardini Morelli, via Don Pavanello) e, in alcuni di questi, è già partito anche il taglio dell’erba, anticipato rispetto alle tempistiche consuete a causa dell’andamento climatico inusuale.

Proseguono anche i lavori di rinnovo, controllo e messa in sicurezza, con potatura, rimozione o sostituzione, delle alberature di competenza comunale, che vengono definiti sia sulla base delle osservazioni condotte dagli uffici comunali sia in risposta alle segnalazioni dei cittadini. Nei giorni scorsi, sono state interessate da questa tipologia di interventi  le alberature presenti allo Stecco nell'area del Circolo ricreativo e all'interno del giardino della scuola dell'infanzia “La Girandola”: due zone tenute periodicamente sotto controllo dall’Ufficio Ambiente, sia per le funzioni svolte al loro interno sia per il loro alto numero di frequentatori. 
Anche l’area verde davanti al parcheggio di via Del Puglia, a Figline, è stata messa in sicurezza nei giorni scorsi, attraverso le potature di alcune piante e la rimozione di 3 abeti, di alcune acacie (seccate da tempo) e di un cipresso argentato che, per dimensioni e collocazione su un terreno dalla scarsa tenuta, si era inclinato notevolmente. Al loro posto, sono già stati piantati 3 abeti e 2 cedri.

A proposito di piantagioni, dall’inizio 2020 tra Figline, Incisa, Porcellino e Burchio sono solo 23 le piante rimosse, contro le 80 già piantate in loro sostituzione o in aggiunta a quelle già presenti in varie zone della città come Gaville, Cesto, Scampata, Matassino, Figline, Gaglianella, Barberino, Brollo, La Massa, Figline, scuola dell’Infanzia Cavicchi e altre aree comunali. Infine, nei prossimi giorni, in città arriveranno ulteriori 25 alberature, anche grazie a donazioni private.  

 

 

 

Articoli correlati