24, Luglio, 2024

Pallanuoto Valdarno, un bel pari all’esordio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I valdarnesi hanno finalmente una vasca in cui allenarsi e i risultati si vedono subito: finisce 6-6 la prima gara stagionale contro la più quotata Pallanuoto Mugello

Negli ultimi anni per allenarsi toccava improvvisare. Chiusa la piscina di Montevarchi per la ristrutturazione, la Pallanuoto Valdarno si ritrovò senza un impianto per il lavoro settimanale. Quest'anno l'impianto c'è e i risultati si vedono subito: comincia con un ottimo pareggio il campionato dei valdarnesi, capaci di fermare sul 6-6 la più quotata Pallanuoto Mugello.

Alla piscina Paganelli di Firenze, sede della prima stagionale, la Pallanuoto Valdarno parte subito forte così come chiesto dall'allenatore Matteo Mosca e si porta in vantaggio dopo meno di un minuto con un bel tiro di Salvini che va ad insaccarsi nell'angolo alto alla sinistra del portiere. Galvanizzata dal gol, la squadra aumenta il forcing, crea più volte la superiorità numerica a causa di varie espulsioni nelle file avversarie, ma manca di cattiveria davanti alla porta. La prima frazione si chiude così sull'1-0.

Qualche errore di troppo in avvio del secondo quarto vale il pareggio del Mugello, ma il Valdarno passa di nuovo con Fratini che dai quattro metri salta il proprio marcatore e non sbaglia solo davanti al portiere. Immediato il pareggio del centroboa avversario. Ancora un gol per parte (Salvini tra gli ospiti) e si va al riposo sul 3-3.

Il cambio di campo non sembra giovare alla squadra di coach Mosca che subisce il 4-3 nel primo minuto di gioco ma trova poi il pari con una bella conclusione dalla distanza di Degl'Innocenti. I valdarnesi rischiano di buttare tutto all'aria a cavllo tra gli ultimi due quarti, quando si vedono raggiunti e superati sul 6-4. Perso anche Tortoli e con sei minuti da giocare, Mosca prova il tutto per tutto spostando Massai nell'inedito ruolo di centroboa chiedendo alla squadra di rischiare.

La scelta è fortunata perché lo stesso Massai le distanze, Lapucci intanto salva la porta con almeno tre interventi decisivi e a pochi secondi dalla sirena finale Luti, fino ad allora un po' in ombra, risale dal lato destro e trova la rete del definitivo 6-6. È la prima volta che la squadra non inizia il proprio campionato con una sconfitta. Prossima gara il 1 febbraio a Sesto Fiorentino.
 

Articoli correlati