08, Febbraio, 2023

Olivicoltura: la vicepresidente regionale Saccardi visita un frantoio reggellese. Attesa un’ordinanza per gli hobbisti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Visita ieri mattina di Stefania Saccardi, accompagnata dal sindaco di Reggello, oggi consigliere regionale, Cristiano Benucci. “Scegliere il nostro territorio – ha detto Benucci – è stato un importante riconoscimento al nostro olio e alle nostre aziende”

Visita ieri mattina della vicepresidente della Regione Toscana, Stefania Saccardi, ad un frantoio di Reggello. Saccardi, che è anche assessore con delega all'agricoltura, ha potuto vedere di persona il lavoro che viene svolto in queste settimane nelle aziende agricole del territorio reggellese, alle prese con la raccolta e la frangitura delle olive, e si è confrontata con alcuni agricoltori. 

 

Ad accompagnarla, Cristiano Benucci, oggi consigliere regionale del Pd, già sindaco di Reggello: "Insieme – ha spiegato Benucci – abbiamo visitato un’importante azienda del territorio e incontrato alcuni imprenditori con i quali abbiamo parlato dei problemi dell’olivicoltura e della necessità di difendere l’agricoltura nelle zone marginali e nei terrazzamenti, laddove è più difficile operare e più costoso. Per noi l’olio rappresenta un simbolo della nostra comunità, dove generazioni e generazioni di reggellesi hanno coltivato l’olivo con dedizione, fatica e impegno. L’olio è per noi sinonimo di qualità. Scegliere Reggello da parte dell’assessore è un importante riconoscimento al nostro olio e alle nostre aziende soprattutto in quest’anno dove, per l’emergenza COVID, non è stato possibile organizzare la tradizionale Rassegna dell’olio extravergine di oliva".

Intanto dovrebbe arrivare proprio nella giornata di oggi un importante provvedimento da parte della Regione in merito agli hobbisti, destinato cioè a tutte quelle persone che, pur non essendo titolari di aziende agricole, possiedono degli oliveti e sono impegnati in questi giorni nella raccolta delle olive. Dal momento dell'ingresso della Toscana nella zona 'arancione', infatti, chiedono chiarimenti sulla possibilità di spostarsi per raggiungere gli oliveti o i frantoi. L'ordinanza della Regione Toscana dovrebbe chiarire in maniera definitiva la possibilità di muoversi anche fuori dai confini comunali per poter svolgere questi compiti. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati