29, Gennaio, 2023

Numero unico per il Cup della Asl Toscana Centro: in funzione da oggi in via sperimentale

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Con il nuovo numero ci saranno le stesse modalità di prenotazione per tutti i cittadini dell’Azienda USL Toscana centro, compresi quelli del Valdarno fiorentino. E si tratta di un numero con prefisso 055, senza costi aggiuntivi: soddisfazione del sindaco di Rignano Lorenzini

È attivo da oggi, seppur in una prima fase sperimentale, lo 055 54 54 54: è il nuovo numero unico di call center del Cup aziendale della Asl Toscana Centro. Per il momento il numero è funzionante in via sperimentale per il solo servizio di Ufficio Relazioni con il Pubblico ma prossimamente diventerà il numero da chiamare anche per visite ed esami, da tutti i territori della Ausl Toscana centro, compreso il Valdarno fiorentino.

In pratica oggi chi comporrà lo 055 54 54 54, premendo il Tasto 1 troverà dall’altro capo del telefono un operatore che risponde fornendo informazioni sui servizi erogati dall’Azienda nell’ambito fiorentino, empolese, pratese e pistoiese. Le informazioni che si possono richiedere attivando il Tasto 1 sono quelle di servizio a cui risponde l’Urp, relative cioè alla scelta o al cambio di medico o di pediatra, alle modalità di pagamento del ticket, alle attività e alle prestazioni erogate dall’Azienda e tutte quelle informazioni utili ad orientare gli utenti e a dare loro notizie sulle attività socio sanitarie.

Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 7,45 alle 18,30 e il sabato dalle ore 7,45 alle 12,30. Le funzioni del nuovo numero unico progressivamente andranno implementandosi con gli altri servizi, tra i quali naturalmente quello di prenotazione, annullamento o spostamento di prestazioni sanitarie per le quali però al momento l’utente dovrà continuare a rivolgersi ai vecchi numeri CUP.

Il passaggio infatti sarà graduale, e quindi fino al momento in cui ciascun servizio non sarà portato sulla nuova centrale telefonica, saranno ancora attivi per ogni area aziendale i singoli numeri attualmente in funzione. L’Azienda sanitaria informerà del passaggio al nuovo numero unico in ogni suo step, così da tenere il cittadino costantemente al corrente su quali servizi stanno migrando dai vecchi numeri al nuovo numero unico. 

Soddisfazione in merito a questa importante novità è stata espressa dal sindaco di Rignano, Daniele Lorenzini: a inizio ottobre aveva scritto alla USL Toscana Centro chiedendo appunto di permettere di chiamare il CUP e il numero informativo tramite una numerazione geografica al posto del numero unico ad addebito ripartito e dell’199 per i clienti di rete mobile.

“Siamo estremamente soddisfatti che ancora una volta sia stato implementato un numero di rete fissa che si può chiamare utilizzando i propri minuti compresi o comunque la propria tariffa – ha detto oggi Lorenzini – era stata una nostra esplicita richiesta affinché i cittadini potessero evitare di pagare un sovrapprezzo dovuto solo alla scelta di non utilizzare una numerazione geografica", conclude il Sindaco.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati