04, Febbraio, 2023

Nasce la nuova ‘Lista civica per Castelfranco Piandiscò’. “Idee nuove, obiettivi possibili e voglia di cambiare”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

In vista delle elezioni amministrative del 25 maggio, la Lista civica cambia nome e logo e si rivolge ai cittadini, alle associazioni, ai circoli, ai movimenti e ai partiti

La Lista civica per Castelfranco cambia nome e logo. In vista delle elezioni amministrative del 25 maggio per il Comune unico nasce la Lista civica Castelfranco Piandiscò che nel logo riporta i nomi delle frazioni dei due territori.

"Dopo alcune settimane di incontri, liberi cittadini appartenenti a tutte le comunità che compongono il nuovo comune si sono ritrovati in assemblea plenaria. Da questo incontro è emersa la volontà di costituire un movimento civico, che abbia come riferimento essenziale un programma credibile,  la competenza, l'affidabilità e l'onestà, da sostenere sempre e comunque a prescindere dalle convinzioni politiche. Un movimento che muove da una necessità univoca: idee nuove, obiettivi possibili e voglia di cambiare".

"Alla base di questa convinzione sta una valutazione: le nostre comunità sono state unite senza che ai cittadini fosse stata data la possibilità di comprendere quanto sia difficile distribuire equamente risorse, servizi e possibilità. I promotori di questa fusione sono stati le prime vittime di questa scelta poco ragionata. Il partito che per più di un decennio è stato espressione del potere nelle nostre comunità si è spaccato in due, dilaniato dalle promesse dei candidati alle primarie che hanno lusingato i loro reciproci "feudi elettorali" assicurando trattamenti privilegiati chiaramente a scapito delle altre comunità. Così mentre i nostri originari comuni scompaiono, le nostre popolazioni rischiano di farsi la guerra tra di loro".

La Lista civica dunque si rivolge ai cittadini, alle associazioni, ai circoli, ai movimenti e ai partiti.

"Amministrare situazioni completamente diverse tra loro richiede l'apporto di tutti coloro che hanno a cuore il bene comune. Noi ci mettiamo a disposizione per essere il punto di riferimento di tutti gli uomini liberi di Castelfranco, Piandiscò, Faella, Vaggio, Matassino e di tutte le altre frazioni che con il nuovo comune rischiano di non riemergere mai più. Il nostro simbolo riproduce questo impegno e mette tutti sullo stesso piano. Invitiamo associazioni, circoli, movimenti e partiti a compiere il lavoro che avrebbero dovuto fare le amministrazioni prima di unire frettolosamente questi luoghi, cioè favorire la crescita culturale verso il comune unico in ottica del bene comune. È stato costituito invece, con una arida somma ed in maniera strumentale, un nuovo Ente che non appartiene alla storia ed alle necessità di nessuno".

La Lista Civica, infine, annuncia di aver allestito sedi aperte a tutti, nei centri principali. Le riunioni si tengono tutti i lunedi e giovedi nella sede di Castelfranco, tutti i martedi e venerdi nella sede di Piandiscò e tutti i mercoledi e sabato nella sede di Faella

Articoli correlati