03, Marzo, 2024

Morto per un male incurabile Battman, il pastore tedesco dei carabinieri. Ha operato anche in Valdarno

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Morto per un male incurabile all’età di 9 anni Battman, il pastore tedesco del Nucleo Cinofili dei carabinieri di Firenze: ha operato come cane per la ricerca di sostanza stupefacenti, dal 2016 ad inizio 2024, anche in Valdarno.

Nato il 02/02/2015 fu assegnato al suo conduttore l’anno successivo ed insieme hanno formato un binomio eccezionale. “Quello tra cane e conduttore è un binomio indissolubile e quando il cane, per ragioni di età, smette di lavorare per le forze dell’ordine, solitamente viene adottato dallo stesso conduttore. Queste era questa l’intenzione dell’addestratore di Battman che però, non ha potuto farlo. Qualche giorno fa, a causa di una malattia inguaribile Battman è morto”.

Nel 2019, l’Associazione Stampa Toscana ha premiato con il “Premio Giornalisti Toscani 2019” l’APS.q.s. Barsali ed il cane Battman, con la motivazione “Ogni giorno in prima linea in difesa dei cittadini nel contrasto alle attività illegali e, in particolare, al traffico di sostanze stupefacenti”.

Durante la sua attività Battman va ricordato il ritrovamento di oltre 750.000 gr. di Hashish, 23.000 gr. di Marijuana, 24.000 gr. Cocaina nonché ha consentito l’arresto di 126 persone.Tra i servizi positivi svolti negli anni da Battman anche l’operazione del 2018 a San Giovanni durante la quale ritrovò 4237 grammi di marijuana, 58 di Hashish e diverse piante di Cannabis Indica, consentendo l’arresto di una persona per detenzione, spaccio e coltivazione illegale di sostanze stupefacenti.

 

 

 

Articoli correlati