13, Giugno, 2024

Moretti SpA apre in Spagna. Nasce Moretti Iberica, con una nuova sede a Barcellona

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Moretti SpA ha dato il via ad un progetto di internazionalizzazione. Nasce a Barcellona Moretti Iberica, una nuova azienda che riprende il “format Moretti, per raggiungere al meglio la clientela spagnola

Il 22 Settembre scorso è nata Moretti Iberica SLU. Una nuova Moretti che vuole replicare il format italiano nel cuore della Spagna a Barcellona.

La Moretti “di Spagna”, che vedrà la costituzione di nuovi uffici, magazzino, reparto logistico e forza vendita capillare sul territorio, si propone di raggiungere il mercato spagnolo con un magazzino di oltre 500 prodotti ed un servizio di assistenza diretto sul territorio. La nuova apertura si inserisce in un ampio progetto di internazionalizzazione che, come ci dice lo stesso CEO di Moretti SpA Filippo Fabbrini “vede la prima tappa in Spagna, un mercato che conosciamo bene, in cui siamo presenti da tempo in termini di distribuzione di prodotto e in cui desideriamo localizzarci stabilmente, per offrire un servizio diretto ed ancor più affidabile alla clientela”.

Il progetto di crescita non si arresta quindi nonostante l’epoca Covid che stiamo vivendo, per cui Filippo Fabbrini precisa “noi di Moretti siamo sempre stati in prima linea nella gestione di questa emergenza sanitaria, l’azienda non ha mai smesso di operare, contingentando gli ordini quando necessario e cambiando il mix di prodotto per far fronte alla necessità di dispositivi medici per la prevenzione della diffusione della pandemia”.

L’emergenza sanitaria in corso però, precisa Fabbrini, “non ferma i progetti di crescita dell’azienda: in questo contesto, che ha determinato anche una drastica riduzione di servizi sanitari essenziali per le categorie più fragili, vogliamo investire su noi stessi, portando i nostri prodotti ed il servizio di qualità che da sempre ci distingue oltre i confini nazionali”.

Moretti quindi guarda ad Ovest, si mette in gioco in nuovi mercati competitivi, ma soprattutto si propone di crescere, sia in termini di dimensioni che di qualità, facendo sempre più la differenza nella quotidianità di anziani e persone con disabilità.

 

Articoli correlati