26, Settembre, 2022

Lunedì sciopero nazionale del comparto di igiene ambientale, possibili disagi

Più lette

In Vetrina

Previsto per lunedì 30 maggio lo sciopero nazionale dei lavoratori del settore di igiene ambientale, indetto da Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel per il rinnovo del contratto. Garantiti soltanto i servizi minimi di legge

Incroceranno le braccia lunedì 30 maggio i lavoratori del comparto di igiene ambientale, per uno sciopero a livello nazionale. Indetto da Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel, lo sciopero è stato indetto per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro di Federambiente. 

Possibili disagi per i cittadini: l’astensione collettiva dal lavoro, infatti, è indetta per l’intera giornata e potranno verificarsi disagi a tutte le attività: spazzamento, raccolta rifiuti (sia stradale che domiciliare), servizi amministrativi, customer care, sportelli al pubblico e centri di raccolta. Sei Toscana, gestore dell'Ato Toscana Sud, avvisa i cittadini che saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi previsti dalla legge 146/90 e successive modifiche e dell’accordo nazionale di settore del 1 marzo 2001.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati