22, Giugno, 2024

Lottizzo di via Vespucci: degrado ovunque. Il comitato chiede ancora l’intervento del comune

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

A sollevare ancora una volta la reazione dei residenti della zona compresa tra via Pigafetta e via Bottego a Montevarchi è stato l’incidente che ha coinvolto un bambino. “Chiediamo all’amministrazione di intervenire e di fornire risposte per la nostra sicurezza”

Buche, avvallamenti del terreno, erba alta, tombini che fuoriescono dalla strada: il lottizo di via Vespucci, tra via Bottego e via Pigafetta a Montevarchi versa, insomma, nel degrado. E il comitato dei cittadini torna di nuovo all'attacco soprattutto dopo l'incidente che ha visto coinvolto un bambino di sei anni caduto con la sua bici a causa delle buche. 

Al comune sono già state rivolte richieste di sanare lo stato di degrado e di abbandono in cui versano le strade e il verde pubblico. "Chiediamo all'amministrazione comunale di intervenire e di fornire risposte per avere sicurezza".

"Questa è la storia di una zona residenziale di 'pregio' che si trasforma in un grande 'sfregio' per tante famiglie montevarchine – continua il comitato dei cittadini – Tante famiglie che vivono ormai da anni dentro un cantiere, bloccati in una sorta di limbo "burocratico" dal quale sembra impossibile uscire".

"Da una parte le imprese di costruzioni che una dopo l'altra sembrano dissolversi prima di aver ultimato i lavori di urbanizzazione. Dall'altra il Comune di Montevarchi che sembra non volerne sapere di aiutare i propri cittadini attendendo dei risvolti burocratico amministrativi, su tutti la fantomatica riscossione di una polizza rilasciata da una fiduciaria fantasma, palesemente inconcludenti".

"Peccato che sia la stessa amministrazione a non aver esitato a concedere regolare residenza ai vari cittadini ed a pretendere dagli stessi il pagamento di ogni tipo di tassa. Gli abitanti del lottizzo si sono riuniti in un comitato che da mesi prova ad inteloquire con il sindaco e con il responsabile del procedimento tecnico ottenendo solo vaghe risposte e temporeggiamenti di ogni tipo".

"Nel frattempo la vita è continuata tra buche di varie dimensioni, tombini sporgenti, coppe dell'olio sfondate, incuria, animali randagi, materiali da cantiere di ogni tipo, assenza di marciapiedi, ipotetici giardinetti diventati foreste di sterpaglia,…fino all'ultimo inevitabile episodio. Un bambino di 6 anni che gioca sotto casa con la propria bicicletta e cade, per colpa della strada dissestata, procurandosi ferite che costringono i suoi genitori a portarlo all'ospedale. Che cosa dovrà ancora succedere prima che il Comune si svegli?".

Infine ancora una volta la richiesta rivolta al comune di Montevarchi:

"I residenti chiedono in modo accorato che l'amministrazione comunale smetta di 'fare spallucce' ed intraprenda un azione decisa che porti ad una rapida e definitiva soluzione dei problemi. Se non ora quando?".

 

Articoli correlati