06, Febbraio, 2023

Laura Badii nuovo assessore a Bucine con deleghe alle politiche giovanili, pari opportunità e patrimonio pubblico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il sindaco Tanzini ha provveduto alla nuova nomina e alla distribuzione di alcune deleghe tra i membri della Giunta dopo le dimissioni presentate dall’assessore all’urbanistica Stefania Valentini per motivi di lavoro

Nuovi ingressi e cambiamenti nella Giunta comunale di Bucine: Laura Badii, consigliere comunale per il gruppo di maggioranza, è stata nominata assessore nelle scorse settimane, con delega alle politiche giovanili, pari opportunità, pianificazione dell'utilizzo e valorizzazione del patrimonio pubblico, oltre al compito di seguire i bandi europei.

“Ringrazio il sindaco e la Giunta per avermi dato questa opportunità, spero di essere altezza” – commenta il neo assessore – “Mi impegnerò in questo periodo per realizzare progetti che avevo come  obiettivo da consigliere e li porterò a termine come assessore. In particolare per l'assessorato alle politiche giovanili cercheremo di organizzare  incontri con i giovani sui temi importanti e attuali di oggi, come il disagio giovanile ed i problemi adolescenziali. È anche mio obiettivo promuovere iniziative per le politiche di genere”.

Il sindaco Pietro Tanzini ha provveduto anche a distribuire ulteriori deleghe agli altri componenti della Giunta. Questo perché l’assessore Stefania Valentini ha lasciato il proprio incarico per motivi di lavoro: da qui la nomina di Laura Badii e le nuove deleghe ad alcuni degli altri membri della Giunta.

L’urbanistica, di cui era titolare l’ex assessore, è rimasta in parte in gestione al primo cittadino per la parte che riguarda la programmazione, mentre l’aspetto legato all’attuazione del Piano Operativo è passato a Nicola Benini, al quale sono rimaste le deleghe per l’istruzione, lo sport, il personale, l’organizzazione e la promozione del territorio. Un aspetto importante, ha sottolineato il sindaco di Bucine, “dato che siamo ormai all’approvazione definitiva di un bel lavoro portato avanti da questa amministrazione”.

Al vice sindaco Massimo Scala, invece, oltre alla responsabilità per i rapporti con le frazioni, i gemellaggi, la cooperazione e le relazioni esterne, ha ricevuto la delega per il monitoraggio e per le manutenzioni ricorrenti, perché “è necessario programmare gli interventi quando sono necessari, non solo quando ci sono i finanziamenti o il tempo, per esempio nella gestione delle aree e del verde pubblico”, spiega Tanzini.

Invariate, invece, le deleghe all'assessore Sara Valentini per i settori bilancio, ambiente e territorio, servizi pubblici locali.

 

Articoli correlati