09, Agosto, 2022

La Virtus Leona si laurea campione d’inverno

Più lette

Nel girone L Pergine e Fulgor Castelfranco vincono e, approfittando del pareggio di Virtus Leona e Poppi, si avvicinano. Nel girone M la Tro.Ce.Do. batte con il minimo scarto il Barberino e si aggiudica lo scontro diretto in zona salvezza

Il girone L del campionato di Seconda categoria arriva al giro di boa con la Virtus Leona (fermata 1-1 sull'ostico campo di Castelluccio, valdarnesi in vantaggio su rigore con Galli) che conquista il platonico titolo di campione d'inverno con tre punti di vantaggio sul Poppi (che fra le mura amiche pareggia 0-0 contro un Cavriglia che porta a casa un buon punto confermandosi capace di fare le cose migliori in trasferta).

Dal canto suo il Pergine, grazie a una doppietta di  Sbragi nella ripresa, espugna 2-0 il campo di Capolona e si conferma terza forza del torneo, a sette punto dalla capolista e quattro dalla seconda posizione. Il derby Fulgor Castelfranco-Atletico Figline vede il successo, abbastanza faticoso, dei padroni  di casa per 3-2 , che chiudono il primo tempo avanti 2-1 (per la Fulgor Merciai e Ristori, di Bicari il provvisorio pareggio degli ospiti), quindi in avvio di ripresa fanno il 3-1 (Balò), per poi soffrire nell'ultimo quarto d'ora dopo che l'Atletico (con Secci) aveva accorciato le distanze.

Torna al successo la Faellese dopo un lungo digiuno (non vinceva dal 9 novembre) e lo fa superando 2-0 il fanalino di coda Quarata (nel primo tempo a segno De Santi, nella ripresa la reti di Peri). Sconfitta interna invece per il Vaggio Piandiscò, battuto 2-1 dal Montemignaio in una partita che nel finale è degenerata in rissa.

Nel girone M non sbaglia la  Tro.De.Do., che  batte con il minimo scarto il Barberino e si aggiudica lo scontro diretto in zona salvezza.

Articoli correlati