30, Novembre, 2022

La Sangiovannese vince a Campi, il San Donato batte la Castelnuovese e si conferma in testa

Più lette

In Vetrina

La Sangiovannese batte 2-1 il Lanciotto, ma il San Donato supera la Castelnuovese e resta in testa con tre punti di vantaggio sul Marzocco. Poker del Figline a Calenzano e salvezza per i gialloblù, successo della Rignanese con il Foiano mentre la Bucinese perde a San Gimignano e si complica la vita

Nella terzultima giornata la Sangiovannese centra il suo settimo successo consecutivo ed espugna per 2-1 lo "Zatopoek" di Campi Bisenzio, coi fiorentini che in pratica abbandonano la corsa play-off. Il successo azzurro matura grazie  a una doppietta di De Gori nel secondo tempo (al 26' su calcio di rigore, al 38' su calcio di punizione), coi padroni di casa  che si svegliano troppo tardi per creare veri problemi al Marzocco.

Su un campo molto allentato, con la partita che è iniziata con mezz'ora di ritardo per effettuare dei lavori che lo rendessero praticabile, il San Donato batte 1-0 la Castelnuovese, con un gol alla mezz'ora della ripresa arrivato sfruttando l'unico errore commesso dalla retroguardia amaranto, in una partita nella quale i valdarnesi avevano tenuto sempre testa agli avversari. Con questo successo il San Donato resta in testa con tre punti di vantaggio sulla Sangiovannese, mentre gli amaranto conservano la terza posizione.

Il Figline strapazza a domicilio il fanalino di coda Calenzano (4-1 con reti di Fini e Silei nel primo tempo, doppietta di Menichini nel secondo in una partita a senso unico) e mette in cassaforte la salvezza. Un bel passo avanti in tal senso lo compie anche la Rignanese, che in casa supera il Foiano con il minimo scarto grazie al gol-partita realizzato da Mazzoni attorno al 20' della seconda frazione, mentre con un gol per tempo il San Gimignano supera la Bucinese, che si complica la vita e nelle ultime due giornate dovrà lottare per conquistare la permanenza in categoria.

Articoli correlati