01, Febbraio, 2023

La Sangiovannese ospita il San Donato, il Montevarchi atteso dallo scontro diretto di Pomezia

Più lette

Gli azzurri, che non vincono dal 27 ottobre, ricevono il San Donato Tavarnelle degli ex Kernezo, Disanto e Regoli; i rossoblù sul sintetico di Pomezia a cacca dei tre punti in uno scontro diretto nei bassifondi

Gara casalinga per una  Sangiovannese che non vince dal 27 settembre (3-1 sul Ponsacco, da allora due sconfitte e un pareggio) e che cercherà il ritorno al successo nella sfida con il San Donato Tavarnelle degli ex Kernezo, Disanto e Regoli (che non sarà però della partita perché infortunato). Accreditato a settembre come una delle possibili pretendenti alla vittoria del campionato vista l'importante campagna acquisti fatta, la realtà del campo è stata ben diversa, dal momento che il San Donato ha solo tredici punti e si trova a dovere lotttare per la salvezza. Classifica a parte, l'organico è comunque di qualità e per averne ragione la  squadra di Calori (senza gli infortunati Martini e Torricelli e con Rontini sempre  impegnato con la nazionale delle Filippine), dovrà approcciare la partita riuscendo fino da subito a imporre il proprio gioco e quello che è stato studiato in allenamento nel corso della settimana.

Un altro scontro diretto con in palio tre punti utili a guadagnare terreno attende il Montevarchi, che dopo il pareggio interno per 2-2 di domenica scorsa contro il Flaminia  sarà di scena in casa del Pomezia (campo in sintetico). I laziali, reduci dall’importante vittoria casalinga contro il Grassina e intenzionati a fare il bis ai danni degli aquilotti, hanno tredici punti così come anche i rossoblù. La attese sono tutte per una partita combattuta anche perché il pareggio, vista anche la brevità della classifica, servirebbe ben poco a entrambe le contendenti. I valdarnesi si presentano all’appuntamento ancora con vari assenti causa infortunio: a  Bruschi,  Mosti Falconi e Gistri si sono aggiunti Giustarini (problemi a un polpaccio) e Moracci (stiramento a una coscia). Rientra invece Biagi, in tribuna domenica scorsa perché appiedato dal giudice sportivo.

Articoli correlati