24, Settembre, 2022

La ripresa dei campionati è più lontana e sono tanti i punti interrogativi

Più lette

In Vetrina

L’ipotesi 5 aprile come data per la ripresa dei campionati non è praticabile, tutto rimandato a dopo Pasqua anche se sul quando e sul come aleggiano dei punti interrogativi

La ripresa dei campionati di calcio appare essere più lontana dell'ipotizzato 5 aprile. La cosa va presa un po' con le molle perché comunicazioni ufficiali non ci sono e per saperne di più bisognerà attendere: solo il 28 marzo gli uffici la Lnd riapriranno i battenti e dovrà poi decidere date e modalità per il ritorno in campo, sulla base anche di possibili nuove disposizioni da parte del Governo.

In intervista ai microfoni di Radio 24 il presidente della Figc Gabriele Gravina ha indicato, come data ottimistica per la ripartenza, i giorni subito dopo Pasqua (quest'anno il 12 aprile), in alternativa una delle domeniche successive fino anche a maggio, data questa che per tutti i campionati dilettantistici significherebbe un grosso problema sia per concludere la stagione in corso che per poi programmare quella 2020-2021. E questo non solo per il calcio a 11, ma anche per quello a 5.  Insomma, tanti i punti interrogativi sul proseguo di questa stagione, con però una certezza: la salute viene avanti a tutto.

Articoli correlati