27, Maggio, 2024

La Giglio gioca in casa, domani la Serie A fa tappa a Firenze

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Montevarchine al Mandela Forum per difendere il terzo posto in classifica conquistato con l’exploit di Milano. Sarà una giornata decisiva, da affrontare con il sostegno dei tanti tifosi in arrivo

Questa volta la Giglio gioca in casa: Lara Mori scelta come ginnasta di copertina, tutta la squadra invitata alla conferenza stampa di presentazione, tanti tifosi che non vedono l’ora di farsi sentire dagli spalti del Mandela Forum di Firenze che domani ospita la terza e penultima giornata del campionato di Serie A1. Ritrovarsi davanti ai flash dei fotografi è sempre una bella soddisfazione ma non basta a distogliere le montevarchine dal loro unico scopo: difendere il terzo posto in classifica.

Era inevitabile che le montevarchine finissero sotto ai riflettori, uniche toscane della massima serie e reduci dall’exploit di Milano, lo storico primo podio in Serie A1. A Firenze il livello salirà ancora. Il ritmo gara è ormai quello giusto, il nuovo regolamento è stato metabolizzato nelle prime due prove e domani si sarà già nel vivo del primo semestre di gare. Le ginnaste che stanno lavorando per i grandi appuntamenti internazionali dei prossimi mesi (gli Europei soprattutto) a questo punto della stagione sono al top della forma.

Le gigliate non saranno al top ma di certo stanno bene, decisamente meglio rispetto alla gara d’esordio. Alessia Leolini ha dimostrato grande affidabilità a Milano, in netta ripresa dall’operazione al piede che l’aveva tenuta ferma a lungo. È pronta, insomma, per fare il passo in più e tornare la ginnasta di livello azzurro che conosciamo. Mori è la solita fuoriclasse, le “seconde linee” della Giglio hanno ormai familiarizzato con la pedana più prestigiosa d’Italia. Si gioca in casa e le ragazze di Stefania Bucci non vogliono fallire l’appuntamento. C’è un terzo posto da difendere. Dietro alla Brixia Brescia già lanciata verso lo scudetto con 50 punti speciali e all’Artistica 81 di Trieste che ne ha 44, ci sono le valdarnesi a quota 38 con quattro punti di vantaggio su Gal Lissone e Pro Lissone, un margine rassicurante ma tutt’altro che acquisito. Serve un altro risultato di pregio, anche perché la pausa sarà lunga: si torna in pedana il 9 maggio all'Adriatic Arena di Pesaro. Quasi due mesi di stop prima dell'ultima giornata. Meglio arrivarci con qualche certezza in più.

Articoli correlati