26, Settembre, 2022

La Coop elimina l’olio di palma dai prodotti con il proprio marchio, a cominciare dai biscotti: “Principio di precauzione”

Più lette

In Vetrina

La misura decisa in seguito alla pubblicazione del dossier EFSA, alcuni spazi negli scaffali in questi giorni sono vuoti. Sono 220 i prodotti che verranno completamente sostituiti. Unicoop Firenze: “Ci scusiamo per le mancanze temporanee. Al posto dell’olio di palma utilizzeremo extravergine o olio monoseme”.

Niente più olio di palma nei prodotti alimentari a marchio Coop. Questa la decisione intrapresa ed è già iniziata la sostituzione all'interno dei supermercati, tanto che i clienti in questi giorni hanno notato spazi vuoti, soprattutto nel reparto dei dolci e dei biscotti.

Ma numerosi sono i prodotti contenenti olio di palma che sono stati rimossi e che verrano sostituiti nei prossimi giorni, o che verranno gradualmente sostituiti nei prossimi mesi, come panificati, pasta e surgelati, ma anche prodotti per il corpo.

Una decisione, quella presa da Coop, dopo la pubblicazione del dossier EFSA  che mette in luce gli effetti dell'olio di palma soprattutto per i bambini e adolescenti.

 L’autorità europea per la sicurezza alimentare ha infatti informato i consumatori che i contaminanti presenti nell’olio di palma sono cancerogeni e genotossici: i danni al dna si trasmettono si feti e ha invitato ad evitare il consumo soprattutto ai più piccoli, fissando un limite di tollerabilità di 0,38 microgrammi per chilo di peso corporeo.

“Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha chiesto al Commissario Europeo per la salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis di avviare una verifica urgente ed approfondita. In base a questi nuovi elementi Coop, coerentemente con il “principio di precauzione” da sempre applicato, ha sospeso la produzione dei prodotti a proprio marchio che contengono olio di palma” si legge in una nota di Unicoop Firenze dei giorni scorsi.
 
“Per questi prodotti Coop – prosegue la nota – accelererà il processo di sostituzione dell’olio di palma, privilegiando l’impiego di olio extravergine di oliva o olii monosemi e ricorrendo a ricette e formulazioni nutrizionalmente più equilibrate. Coop ha già sostituito l’olio di palma in oltre 100 prodotti a marchio Coop molto importanti; tra questi ricordiamo i prodotti delle linee destinati ai bambini “Crescendo” e “Club 4-10”, così come i prodotti della linea “Viviverde” e la crema spalmabile Solidal Coop. La sostituzione dell’olio di palma nei rimanenti 120 prodotti a Marchio avverrà nei prossimi mesi”.
 
“Ci scusiamo quindi con i clienti e i soci per le mancanze temporanee di alcuni prodotti nei nostri punti di vendita. Coop – conclude – tutela i consumatori applicando i concetti di corretta ed equilibrata alimentazione. Per questo abbiamo avviato da molto tempo programmi di riduzione dell’utilizzo di tutte le sostanze che se assunte in quantità elevate possono produrre problemi alla salute, come il sale, gli zuccheri, i grassi. La decisione di eliminare l’olio di palma rientra in queste scelte di fondo”.
 

Articoli correlati