27, Febbraio, 2024

Investimento nella foresta di Sant’Antonio: i carabinieri forestali denunciano 6 persone

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I carabinieri del Nucleo Forestale di Reggello hanno individuato e denunciato il motociclista, e gli altri cinque del gruppo, che il 14 gennaio investì, nella foresta di Sant’Antonio, la Guardia Particolare Giurata dell’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve, fuggendo subito dopo. Dovranno rispondere di lesioni personali, omissione di soccorso e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La pattuglia di servizio dell’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve, composta da due Guardie Particolari Giurate, aveva programmato un servizio sulla circolazione fuoristrada dei veicoli a motore nei pressi della località Case di Sant’Antonio, all’interno dell’area naturale protetta “Foresta di Sant’Antonio” del Demanio Regionale, limitrofa alla Riserva Naturale Biogenetica di Vallombrosa gestita dai Carabinieri Forestali.

Durante il servizio, una delle Guardie Particolari Giurate, si trovò di fronte ad un gruppo di motociclisti, a bordo di moto da trial tutti senza targa che, non si  fermò all’intimazione dell’Alt, per non farsi sanzionare per il transito fuoristrada irregolare. Uno di loro investì la Guardia Giurata ferendolo ad una gamba in modo grave. Nessuno dei componenti del gruppo dei trialisti si fermò a prestare soccorso all’uomo che, soccorso dai sanitari del 118 fu portato all’ospedale per le gravi ferite.

Le indagini dei carabinieri forestali, nonostante le moto coinvolte fossero prive di targa, hanno permesso, attraverso un’attenta ricostruzione dei fatti, le analisi delle testimonianze e il ricorso alle banche dati, di risalire ai sei componenti del gruppo di trialisti che dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria, in base al Codice Penale, di lesioni personali, omissione di soccorso e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Articoli correlati