21, Luglio, 2024

Intitolazione della Secondaria di Ponticino a Margherita Hack: la festa con alunni e genitori

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Un’intera mattinata di festa con gli studenti, insegnanti e genitori per l’intitolazione ufficiale della scuola Secondaria di primo grado di Ponticino all’astrofisica fiorentina, a cui è stato dedicato anche un murales realizzato dagli alunni

Grande festa a Ponticino per l’intitolazione della scuola Secondaria di primo grado all’astrofisica Margherita Hack, avvenuta sabato 13 giugno nel cortile del plesso alla presenza dei ragazzi, dei loro genitori e alunni. Il nuovo nome alla scuole era stato confermato dalla giunta pochi mesi fa e al termine dell’anno scolastico la festa con la nuova targa.
 
La Secondaria di primo grado della frazione è la prima scuola dell’Istituto Comprensivo Mochi di Levane ad essere intitolata ad una figura femminile, in questo caso a una donna che ha ricoperto importanti incarichi in ambito scientifico, divenendone anche una grande divulgatrice.
La festa è stata organizzata dal Gruppo Scuola Ponticino, che comprende genitori, rappresentanti di classe, d’Istituto e insegnanti, con il patrocinio e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Laterina, della Direzione Scolastica di Levane e di alcune Associazioni di volontariato del paese.
 
Prima dell’inaugurazione della targa e del murales dedicati all’astrofisica fiorentina, realizzato dal professore di arte Matteo Benetazzo con tutti gli studenti della scuola, la mattinata della festa ha visto una rappresentazione teatrale della classe terza, i cori musicali vocali e strumentali dei ragazzi della Primaria, Secondaria e dell’Infanzia del paese. Inoltre sono stati donati cinque nuovi leggii alla Secondaria da parte dei ragazzi della classe terza e dei genitori.
 
Durante la mattinata sono intervenuti anche il sindaco di Laterina Catia Donnini, l’assessore alla scuola e cultura Rosetta Viticchi, il referente del Gruppo Scuola di Ponticino Mauro Del Bimbo, il vicepreside dell’Istituto Comprensivo Mochi Fabio Togni, le tre insegnanti fiduciarie dei plessi di Ponticino Rita Salvi, Gostinelli Rosanna e Valenti Maria. Inoltre ospiti anche Gianni Del Bimbo e Picchioni Andrea, due giovani studenti universitari di Astrofisica di Firenze e Astronomia di Bologna, che si sono formati nelle scuole di Ponticino e di Laterina.
 
“Una giornata importante e significativa, legata a doppio filo con l’estate del 2013 quando tutti insieme i genitori e gli insegnanti di Ponticino riuscirono a salvare la prima media della frazione dalla chiusura decisa dall’Ufficio scolastico di Arezzo” – ha aggiunto il Gruppo Scuola Ponticino – “È stata una giornata gioiosa, di celebrazione della dinamicità, unità e determinazione di tutti gli insegnanti, genitori e dei nostri ragazzi delle Scuole di Ponticino”.
 
Altre iniziative saranno organizzate dal Comitato, “in quanto i genitori insieme  agli insegnanti e alle autorità competenti vogliono e devono collaborare più attivamente per tentare di offrire ai propri ragazzi strutture scolastiche sempre più adeguate, strumentazioni più nuove e digitali, una maggiore offerta didattica e formativa di qualità.
 

Articoli correlati