01, Luglio, 2022

Installate due nuove centraline per i controlli sulla qualità dell’aria. L’attività di “Aria Pulita Valdarno”

Più lette

In Vetrina

Il comitato ha la finalità di perseguire la tutela dell’ambiente in generale, ed in particolare la tutela della salute pubblica dei cittadini residenti all’interno dell’area Valdarno. Ad oggi sono due le centraline posizionate a San Giovanni e si prevede presto l’installazione di un’altra centralina a Montevarchi

Centraline per il monitoraggio dell'aria e l'inquinamento per un controllo più attento e preciso dell'area Valdarno: è una delle iniziative con cui il comitato "Aria Pulita Valdarno" sta cercando di promuovere la sensibilità alla tutela dell'ambiente. Ad un anno dalla sua costituzione il comitato ha rilasciato i dati riscontrati negli ultimi mesi di monitoraggio.

 

 

Abbiamo intervistato i referenti Giacomo Giannetti e Tiziano Mugnai: "Siamo un comitato che ha visto la luce recentemente, da appena un anno. Il comitato nasce sull'onda della sensibilizzazione che la società sta avendo negli ultimi anni sui temi ambientali e che sempre più da vicino riguardano la nostra vallata. Attualmente tramite la nostra pagina Facebook "Comitato aria pulita valdarno" abbiamo un seguito di circa 230 persone."
 
"La prima iniziativa è lo sviluppo di una rete di centraline sparse per i comuni del Valdarno spiegano Giannetti e Mugnai – La rete e le centraline su cui ci appoggiamo sono quelle del Progetto "Che Aria Tira?" Siamo stati i primi a portare e a far conoscere questo tipo di iniziativa nel Valdarno. Attualmente abbiamo installato una centralina nel comune di San Giovanni Valdarno in zona Fornaci, e poi ampliato con la seconda tramite un privato cittadino in zona stadio. Abbiamo quindi una copertura che va dal nord al sud della città. È inoltre prevista prossimamente l'attivazione di una terza centralina nel comune di Montevarchi. Al momento stiamo paragonando i nostri dati con quelli dell'Arpat, quello che ci preoccupa sono molti giorni consecutivi di valore rosso con valori importanti, anche se a norma di legge. Abbiamo avuto l'opportunità con il periodo storico di pandemia di raccogliere dati che potremo paragonare in futuro quando ci sarà una ripresa"
 
 
 
 
"Il nostro obiettivo è di estendersi in tutta la vallata in modo da creare una vera e propria rete a disposizione dei cittadini, così da monitorare la qualità dell'aria. Il cittadino potrà quindi assumere consapevolezza e comportarsi di conseguenza. L'idea è poi di estendersi eventualmente anche ad altre tematiche ambientali. Invitiamo i cittadini interessati al progetto o all'installazione delle nostre centraline a contattarci tramite la nostra pagina Facebook o email all'indirizzo comitatoariapulitavaldarno@gmail.com. Se vogliono possono acquistare una propria centralina, i cui dati potranno essere messi a disposizione di tutta la cittadinanza."
 

I risultati delle centraline possono essere visionati tramite il sito di "Che aria tira": Qui la centralina di monitoraggio in zona Fornaci ex vetreria a San Giovanni. Qui la centralina di monitoraggio in zona stadio a San Giovanni.

Articoli correlati