30, Novembre, 2022

Il Valdarno Volley vince il primo set e poi si spegne: contro Bastia sconfitta per 3 a 1

Più lette

In Vetrina

Partita lottata dalle valdarnesi contro una delle pretendenti alla promozione. Le ragazze di Lapi vincono il primo set e poi si devono arrendere all’Edilrossi Bastia: arriva un’altra sconfitta in trasferta.

La classifica è cortissima e la lotta salvezza si fa serrata per il Valdarno Volley. Purtroppo contro l’Edilrossi Bastia non sono arrivati punti: l’inizio del match ha ingannato il Valdarno Volley che in Umbria ha provato a sfatare la maledizione delle trasferte, ma che alla fine è uscito ancora una volta senza punti.
 
Le ragazze di Marco Lapi sono state protagoniste di un ottimo primo set, ma che non sono riuscite a dare la necessaria continuità alla prestazione, necessaria per tenere testa ad un avversario che è nelle parti alte della classifica. Anche molta sfortuna per le figlinesi che nel corso della settimana hanno dovuto fare i conti con l’influenza e nel corso del match con un piccolo infortunio accorso a Scilla Basciano: l’esuberante numero quattro ha comunque stretto i denti così come Martina Casprini, dolorante all’anca.
 
Ottimo approccio al match di Allighieri e compagne che, con un’ottima ricezione, battute sempre efficaci e il buon lavoro delle centrali si portano subito in vantaggio: 8 a 2 alla prima pausa. Nella parte centrale del set le umbre recuperano e sorpassano, portandosi sul 21 a 19. Ma il Valdarno Volley non si dà per vinto, Lapi inserisce Rondini per Allighieri, dentro anche Mori che lo ripaga subito in battuta. E alla fine le figlinesi la spuntano sul filo di lana: 26 a 24.

Sembra la volta buona per uscire con il primo risultato positivo del 2014 in trasferta, ma a questo punto il Bastia fa sul serio, mentre le nero celesti non riescono a confermare quanto di buono fatto vedere fino a quel momento. Nel secondo set arriva la reazione dell’Edilrossi con alla guida il nuovo allenatore Francesco Tardioli: 25 a 15 per Bastia Umbra, risultato in parità.
 
Nella terza frazione, mentre Scilla Basciano fa i conti con i dolori alla caviglia, le padrone di casa sono implacabili, anche grazie ad un ottimo apporto delle bande: dopo un inizio in equilibrio, l’Edilrossi prende il largo e si impone per 25 a 19, completando così la rimonta. Il quarto è l’ultimo set ed il Valdarno Volley non riesce a strappare il punticino: il 25 a 15, è la chiosa sul match. Sabato prossimo altra trasferta proibitiva, questa volta ad Olbia, contro una delle pretendenti alla promozione.

 

Articoli correlati