01, Ottobre, 2022

Il Cassero per la Scultura si prepara a diventare più ‘smart’: percorsi digitali con studenti della scuola-lavoro

Più lette

In Vetrina

Grazie ad un’erogazione liberale della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, nel museo montevarchino sarà realizzato il progetto “DigitalMente. Young strategies 4 young stories”. Coinvolti l’associazione Macma e gli studenti del Varchi

Wi-fi libera dentro al museo, contenuti multimediali innovativi per raccontare la sua storia, newsletter e un sito adatto anche alla consultazione da smartphone: sono questi i principali obiettivi del progetto “DigitalMente. Young strategies 4 young stories”, che sarà sviluppato tra il 2019 e il 2020 al Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento, Museo civico di Montevarchi, grazie ad un’erogazione liberale della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Il progetto ha ottenuto questo cofinanziamento dalla Fondazione nell’ambito del bando “Laboratori Culturali 2018” per l’innovazione digitale ed i nuovi pubblici dei musei. L'obiettivo del progetto infatti è di aprirsi sempre di più ai giovani, catturando il pubblico 'under 30' con linguaggi sempre più al passo con i tempi.

Il progetto "Digitalmente" sarà realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto superiore Benedetto Varchi di Montevarchi, attivando progetti di Alternanza scuola-lavoro e dell’Associazione Culturale MACMA. I giovani non sono soltanto il target del progetto, insomma, ma ne diventano pienamente protagonisti, contribuendo alla sua realizzazione. 

Le novità sono state illustrate dalla Direttrice del Museo, Federica Tiripelli, e dall'assessore alla cultura, Maura Isetto. 

 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati