28, Febbraio, 2024

I Licei Giovanni da San Giovanni si attivano per i giovani ucraini con accoglienza e corsi di italiano

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Accoglienza e corsi di italiano per i giovani ucraini in fuga dalla guerra: i Dipartimenti di Lettere e Lingua Russa dei Licei Giovanni da San Giovanni, insieme al partner Oxfam Italia, hanno realizzato con questo obiettivo il progetto “Traduttori per la Pace – La Lingua, un ponte tra i popoli”.

I Licei di San Giovanni, infatti, oltre ad accogliere le iscrizioni degli studenti provenienti dall’Ucraina, attiveranno un corso di Italiano L2, veicolato in Lingua Russa e Lingua Inglese, aperto a tutti i giovani ucraini (bambini, adolescenti ed universitari) giunti nei comuni del Valdarno. “L’intento principale è quello di sostenerli, in un momento particolarmente difficile per loro, favorendo il loro inserimento nella nostra realtà, attraverso l’apprendimento della lingua italiana, aiutati dagli studenti del Liceo linguistico che studiano il Russo, oltre all’Inglese, i quali saranno coadiuvati dai Docenti del Dipartimento di Lingua Russa dell’Istituto, oltre ai Docenti esperti in Italiano L2 del Dipartimento di Italiano”.

“L’obiettivo inoltre è quello di accogliere, includere, sostenere la socializzazione e la prima alfabetizzazione della lingua italiana attraverso l’uso veicolare della lingua russa, idioma ampiamente conosciuto e parlato dalla popolazione ucraina, molto simile all’ucraino, in quanto parte dello stesso sottogruppo linguistico. Gli studenti del Liceo potranno esprimersi anche attraverso le altre lingue in studio nel nostro Istituto, in particolare l’inglese, seconde le esigenze dei giovani ucraini. Tale progetto, inoltre, dà l’opportunità agli Studenti di russo del nostro Liceo Linguistico, in qualità di facilitatori linguistici, di socializzare con i loro coetanei ucraini e di aiutarli attraverso le loro competenze e conoscenze specifiche, permettendo in tal modo di consolidarle e di potenziarle”.

Oxfam, confederazione internazionale di organizzazioni non profit che si dedicano alla riduzione della povertà globale, attraverso aiuti umanitari e progetti di sviluppo, con la quale i Licei hanno stipulato una convenzione, si occuperà della formazione basata sulla metodologia del mentoring, rivolta agli studenti ed ai docenti dell’Istituto. Il progetto prevede la formazione degli studenti del Liceo aderenti al progetto e dei docenti, l’individuazione di gruppi di giovani ucraini in base all’età, uno sportello linguistico-culturale presso i Licei Giovanni da San Giovanni disponibile due ore pomeridiane in un giorno della settimana dalle 14:30 alle 16:30.

 

Articoli correlati