19, Agosto, 2022

I carabinieri scoprono due furti e denunciano tre persone

Più lette

In Vetrina

I carabinieri della compagnia di San Giovanni nel giro di pochi giorni hanno fatto luce su due diversi furti ed hanno denunciato in stato di libertà tre persone.

Il primo furto è stato commesso in un negozio del centro di Montevarchi: una coppia, un uomo ed una donna, dopo essere entrata nell’esercizio ed avere distratto il cassiere con la scusa di un’informazione è riuscita a rubare due borse griffate dalla vetrina ed a fuggire. I carabinieri, ricevuta la denuncia, hanno dato il via alle indagini ed  avvalendosi di alcuni testimoni e delle immagini della videosorveglianza sono riusciti ad identificare i due, già noti per svariati precedenti in tema di reati contro il patrimonio, e a denunciarli in stato di libertà  alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto aggravato in concorso.

A Cavriglia, invece, i carabinieri sono intervenuti riuscendo a far luce su alcuni raid, ripetutisi nel corso degli ultimi mesi, in una struttura ricettiva da tempo in disuso. In tutto sono stati portati via elettrodomestici, grondaie di rame e varie suppellettili. I carabinieri sono riusciti a individuare l’autovettura utilizzata per le incursioni e quindi ad identificarne il conducente. Si tratta di un 50enne di origini laziali, da tempo residente nel Valdarno aretino, con diversi precedenti di polizia. All’uomo sono stati attribuiti almeno due episodi, compiuti negli ultimi giorni di ottobre. Anche in questo caso, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto aggravato.

 

Articoli correlati