03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

“Gli argini dell’Ambra abbandonati a sé stessi”. La denuncia di Prima Montevarchi

Più lette

In Vetrina

La situazione fotografata nelle immagini è quella dell’alveo del torrente Ambra quando si immette nell’Arno: alberi a rischio crollo, argini smottati, e persino le gabbionate che hanno ceduto. “Chi sono i responsabili di questo abbandono?”, chiede Prima Montevarchi

Un grido d'allarme per la situazione degli argini e dell'alveo del torrente Ambra, nel tratto finale e nel punto in cui si immette nel fiume Arno. A lanciarlo è il movimento politico Prima Montevarchi, che documenta la situazione con alcune fotografie. 

"Siamo, per capirsi, all'altezza della rotatoria sulla variante alla Sr69 che congiungerà allo stabilimento Prada. E vediamo gabbionate che hanno ceduto, argini in frana sulla cui sommità passano le persone, piante di altissimo fusto coinvolte dai movimenti franosi, con l'apparato radicale totalmente a vista. Iin caso di crollo, che pare imminente, ostruiranno il letto del fiume con conseguenze facilmente prevedibili". 

Di fronte a questa situazione, Prima Montevarchi chiede interventi immediati: "Chi sono i responsabili di questo abbandono?".

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati