01, Ottobre, 2022

Gli ambulanti si mobilitano, anche in Valdarno: manifestazione mercoled con corteo da Pistoia a Firenze

Più lette

In Vetrina

Le richieste: riapertura dei mercati per tutte le categorie merceologiche, annullamento del pagamento per il suolo pubblico, anno bianco fiscale, l’apertura del tavolo sulla crisi del settore

Partiranno anche da Montevarchi, San Giovanni e Figline gli ambulanti per prendere parte alla manifestazione che prevede un corteo dal mercato di Pistoia a quello di San Lorenzo a Firenze. La grande mobilitazione, organizzata da Assidea, l'Associazione di tutela per gli operatori su area pubblica, si terrà mercoledì 7 aprile dalle 9.00. Le richieste sono: riapertura dei mercati per tutte le categorie merceologiche, annullamento del pagamento per il suolo pubblico fino al 31 dicembre 2021, un anno bianco dal punto di vista fiscale con interventi sulla parte contributiva, l'apertura del tavolo sulla crisi del settore.

Il Presidente Alessio Pestelli: “Abbiamo il diritto di chiedere misure importanti che consentano di dare respiro alle casse delle nostre imprese. Chiediamo semplicemente di farci tornare a lavorare e di farlo subito”.

Una grande manifestazione di protesta alla quale prenderanno parte anche gli ambulanti che ogni settimana sono presenti nei mercati del Valdarno.

 “Il tempo della pazienza è finito – spiega il presidente Assidea Alessio Pestelli – Adesso è il tempo di dire basta alle chiusure che, di fatto, penalizzano quasi esclusivamente gli ambulanti e i mercati ed è arrivato il momento di chiedere interventi di sostegno strutturali e non più misure tampone che non servono a niente. Abbiamo il diritto di chiedere misure importanti che consentano di dare respiro alle casse delle nostre imprese. Chiediamo semplicemente di farci tornare a lavorare e di farlo subito. I mercati all’aperto – conclude Pestelli – sono luoghi sicuri”.
 
 
 

Articoli correlati