27, Giugno, 2022

Giro di boa nel campionato di serie D, la situazione di Montevarchi e Sangiovannese

Più lette

In Vetrina

Nonostante la sconfitta di ieri il Montevarrchi è, con una partita da recuperare, al terzo posto. Attorno a metà classifica la Sangiovannese ma creano un po’ di preoccupazione le cinque sconfitte nelle ultime sette gare

Con il turno disputato ieri nel girone E del campionato di serie D si è concluso il girone di andata, una conclusione che però vede varie partite ancora da recuperare.

Fra le due valdarnesi quella che ha fatto sicuramente meglio è il Montevarchi, che con una partita in meno (in casa con lo Scandicci ma se ne riparlerà a marzo) con ventinove punti è accreditato della terza piazza (in condominio con Cannara e Tiferno Lerchi che ha battuto i rossoblù  proprio  ieri), a cinque punti dalla capolista Trastevere e a uno soltanto dal Trestina secondo in classifica. Gli aquilotti, che hanno il migliore attacco del girone, finora hanno messo insieme nove vittorie, due pareggi e cinque sconfitte, andando decisamente meglio in casa che fuori e, per quello che hanno fatto vedere finora,  gli aquilotti hanno la possibilità di disputare un campionato da assoluti protagonisti.

Discorso diverso per la Sangiovannese, che gira a ventuno punti (sei vittorie, tre pareggi e otto) sconfitte, più o meno  la metà esatta di quelli che dovrebbero servire per ottenere la salvezza senza troppi rischi. Quello che maggiormente sta pagando adesso il Marzocco è un attacco che segna poco (ma anche la difesa non sempre è stata impeccabile) e per questo la società  si sta muovendo per vedere di cercare un attaccante di peso, anche se non è cosa  facile. Creano un po' di preoccupazione le cinque sconfitte nelle ultime sette gare, un trend che deve essere invertito fin da domenica se davvero ci si vuole salvare direttamente, che è poi l'obiettivo indicato dalla società a inizio stagione.

Articoli correlati