05, Febbraio, 2023

Giorno dell’Unità nazionale e Festa delle Forze Armate: celebrazioni senza pubblico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Piero Giunti, prossimo sindaco di Reggello, ha deposto le corone d’alloro ai principali monumenti, in una celebrazione in solitaria

Celebrazioni in solitaria e senza pubblico per la Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate, anche a Reggello. Piero Giunti, vicesindaco pronto a raccogliere il testimone del sindaco uscente Cristiano Benucci, ha deposto da solo le corone di alloro. "Questa mattina seguendo le modalità indicate della Prefettura di Firenze mi sono recato, da solo in rappresentanza di tutta la popolazione del nostro comune, a deporre le corone sui monumenti ai caduti presenti nel capoluogo". 

"A differenza degli altri anni, quest’anno non abbiamo potuto fare le consuete celebrazioni aperte alla cittadinanza, coinvolgendo le associazioni dei combattenti e reduci; tantomeno faremo quelle previste per domenica 8 novembre nelle frazioni. Nel silenzio di questa celebrazione, di fronte alle corone deposte in ricordo ai soldati morti in guerra, ho portato con me le parole del Presidente della Repubblica pronunciate questa mattina davanti all’Altare della Patria". 

"Come sempre il Presidente Mattarella riesce a interpretare con parole chiare e dirette il sentimento che il nostro Paese sta vivendo, offrendo una lettura che non si rassegna al pessimismo del momento attuale, ma richiama tutti noi, istituzioni e cittadini a reagire per superare “insieme” questi giorni così difficili e complessi", ha concluso Giunti. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati