10, Giugno, 2023

Giardini Spinelli, il Comitato dei residenti non si arrende. Lettera aperta al sindaco: “Ascolti i cittadini”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Venerdì la prima cittadina ha spiegato che il comune andrà avanti con la vendita di quell’area verde, come previsto; ora il Comitato dei residenti affida ad una lettera aperta il proprio appello a ripensarci. “Se il sindaco andrà comunque avanti, non ci resterà che attendere il pronunciamento del giudice”

"Ci ascolti, ripensi quella scelta": è l'appello del Comitato dei residenti in difesa dei Giardini Spinelli, a Montevarchi, che ora affida ad una lettera aperta al sindaco un nuovo tentativo di aprire un dialogo e una riflessione per fermare la vendita dell'area verde. Una vicenda che si è trasformata in una sorta di braccio di ferro, fra Palazzo Varchi che, convinto della propria decisione, va avanti con la pubblicazione del bando di vendita; e il Comitato che si è rivolto al Tar con un ricoso. 

"Le confermiamo la nostra totale contrarietà alla vendita del Giardino pubblico Spinelli", esordisce la lettera aperta indirizzata alla prima cittadina, Silvia Chiassai Martini. "Questa nostra posizione – ricorda il Comitato – era già stata espressa prima, alla nuova Amministrazione, incontrando l’allora Assessore Bucci e poi, con tutti i mezzi in nostro possesso, personalmente a Lei, la quale ha sempre detto no alla richiesta di ritirare il Giardino dal piano delle alienazioni. Proseguendo le procedure l’area è stata poi trasformata in edificabile, niente di meno che in un lotto libero, e sono state respinte tutte le osservazioni presentate". 

Venerdì scorso il sindaco, commentando il ricorso al Tar presentato dai residenti, aveva spiegato che il comune andrà avanti "per tutelare l'interesse generale dei cittadini". E infatti in questi giorni sarà pubblicato il nuovo bando di vendita, in cui sarà indicato espressamente che esiste un ricorso al Tribunale amministrativo regionale. "Con questo atteggiamento Lei sta smentendo, con i fatti, quanto dichiarato in campagna elettorale, che la sua Amministrazione si sarebbe impegnata a salvaguardare la salute dei cittadini", attacca il Comitato. "Il Giardino Spinelli è l’unica area lungo le direttrici del grande traffico, in tutto il quartiere del Giglio, decorosa, pulita, poco attrezzata ma ombreggiata con tanti alberi, al riparo dai rumori del traffico, da preservare e valorizzare principalmente per la sua azione mitigante l’inquinamento atmosferico". 

"Ci rivolgiamo nuovamente a Lei pregandola di voler ascoltare i cittadini, prima che sia troppo tardi – è l'appello del Comitato – dimostrandosi più ragionevole nelle Sue scelte. Il nostro ricorso al Tar è un atto dovuto per tutelare la nostra salute, per rispetto a chi ci ha appoggiati ed anche perché alla nostra petizione, accompagnata da circa 1500 firme, Lei non ha mai dato risposta e ci ha convocati, ascoltando le nostre richieste, solo dopo che erano stati approvati tutti gli atti necessari. A questo punto, se così come ha dichiarato, Lei vorrà andare avanti, a noi non rimane che attendere il pronunciamento del Giudice, che ci auguriamo sia a nostro favore, per non creare un precedente: altrimenti per ogni necessità di finanziamento saranno a rischio le aree pubbliche del Comune". 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati