07, Agosto, 2022

Gemellaggio tra ISIS Valdarno ed West Springfield High School: primo incontro on line

Più lette

In Vetrina

Il primo incontro tra gli studenti avvenuto grazie al al supporto del Consolato dItalia a Boston

Grande successo per il lancio del progetto di scambio culturale tra gli studenti dell’ISIS Valdarno e della West Springfield High School negli Stati Uniti. La scorsa settimana si è infatti svolto un evento in videoconferenza a conclusione di un percorso didattico collaborativo iniziato nell’ottobre scorso, nell’ambito di un rapporto più ampio di gemellaggio tra ISIS Valdarno e la West Springfield High School, Massachusetts, USA, con coinvolgimento delle amministrazioni dei territori, con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Boston.

"L’evento, propedeutico ad un possibile viaggio negli USA di una delegazione della scuola durante il prossimo anno scolastico, è consistito nelle presentazioni delle ricerche da parte di dieci gruppi di lavoro misti, di studenti italiani e americani, su tematiche culturali e sociali di attualità, basate sull’idea dell’incontro e del confronto interculturale tra le giovani generazioni. I nostri studenti hanno presentato il loro lavoro in inglese e i loro pari americani in italiano che, come l’inglese da noi, viene insegnato nella loro scuola, dimostrando sensibilità culturale nel rispetto delle diversità".

Alla videoconferenza hanno partecipato il Dirigente scolastico dell’ISIS Valdarno Lorenzo Pierazzi, il Preside della scuola americana Patrick Danby, la vicepreside di Maria Silvestri i rappresentanti delle Amministrazioni locali il Sindaco di Bucine Nicola Benini, Nadia Garuglieri Assessore all’Istruzione di San Giovanni Valdarno, il consigliere comunale di West Springfield Edward Sullivan, il provveditore di West Springfield Timothy Connor e il suo vice provveditore Vito Perrone, e il Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale di Arezzo Roberto Curtolo. In apertura dell’incontro un contributo speciale è stato quello di Adamo Castelnuovo in rappresentanza del Consolato Generale d’Italia a Boston, cruciale nella realizzazione del progetto.

I docenti dell’ISIS Valdarno referenti del gemellaggio delle due scuole, oltre alla docente di Italiano della scuola americana, Sara Switzeril, il professore  Marco Prina vero motore dell’iniziativa, la professoressa Lucia Bellacci che ha preso parte al viaggio di conoscenza negli Stati Uniti, la professoressa Sabina Innocenti e il professore Stefano Bonchi, hanno presentato alla stampa i risultati di questo primo incontro pubblico.

“L’idea era di sviluppare un programma di scambio con gli stati uniti, aprire lo studio dell’inglese a contatto con studenti americani e allo stesso tempo far partire uno scambio di territori – commenta il Prof. Marco Prina – Un bilancio molto positivo, un ruolo fondamentale è stato quello del consolato di Boston. L’ISIS Valdarno e la West Springfield High School hanno in comune lo stesso obiettivo: aprirci ad un rapporto costruttivo che andrà avanti in prospettiva.”

 

 

 

Articoli correlati