30, Giugno, 2022

Galli e Fides si sfidano a Terranuova per il derby di ritorno. Per la Synergy impegno difficile contro l’Olimpia Legnaia

Più lette

In Vetrina

I biancorossi di Nardi vogliono ripetere il successo dell’andata e restare in corsa per la promozione diretta. I gialloverdi di Righeschi cercano l’impresa che potrebbe valere la salvezza matematica con cinque turni di anticipo. Sfida in salita per i sangiovannesi, impegnati in casa contro la seconda della classe

Derby di ritorno tra Galli e Fides, la prima assoluta a Terranuova per la grande classica del basket valdarnese in programma domani alle 21.15. La Synergy ospita a San Giovanni l’Olimpia Legnaia Firenze e tenta l’impresa per sbloccarsi dopo nove sconfitte consecutive. Si gioca domenica alle 18.

Sfida di campanile dagli obiettivi opposti ma con il fascino di sempre. I padroni di casa del Galli vengono dal colpo esterno sul campo della Virtus Siena che è valso alla squadra di coach Nardi il quarto posto solitario a due sole lunghezze dal terzo e quindi dalla promozione diretta in Dnc. La Fides arriva dalla fondamentale vittoria interna contro Asciano che ha messo una prima ipoteca sulla salvezza e ora cerca l’impresa che potrebbe assicurare la permanenza in categoria con ben cinque giornate di anticipo.

Favori del pronostico tutti dalla parte del Terranuova guidato dagli ex Ratta, Lorenzo Dolfi e Buccianti. Il pericolo numero uno per la Fides resta però Andrea Tracchi, miglior marcatore del torneo, spesso e volentieri sopra quota 30 punti segnati. Come all’andata, quando il play biancorosso fu decisivo con i suoi 38 punti nella vittoria del Galli per 69-80. La Fides si presenta con l’organico al completo e proverà a sfruttare l’imprevedibilità del derby per conquistare una vittoria in trasferta che manca dallo scorso 23 novembre.

Cliente scomodo per la Synergy: arriva l’Olimpia Legnaia reduce da due vittorie consecutive e lanciata all’inseguimento della Virtus Certaldo con la quale ha condiviso a lungo la testa della classifica. L’obiettivo dei gialloblù è chiaro: assicurarsi uno dei primi tre posti per festeggiare quella promozione nei tornei nazionali inseguita a lungo nelle ultime stagioni. Con sei punti di vantaggio sulla quarta posizione è quasi fatta, coach Trucioni e la sua squadra cercano in Valdarno i punti della sicurezza. La Synergy dovrà fare a meno di coach Rossi, squalificato per due giornate dopo l’espulsione rimediata a Pescia nell’ultimo turno.

Articoli correlati