11, Agosto, 2022

Fibra ottica, partiti a Vaggio e Castelfranco i lavori di posa: un anno per collegare il territorio comunale, con tecnologia FTTH

Più lette

In Vetrina

Sono iniziati in questi giorni nel comune di Castelfranco Piandiscò i lavori di installazione della fibra ottica sul territorio comunale: un progetto che permetterà di arrivare con la fibra (tecnologia FTTH, Fiber to the Home) fino alle case, evitando così il misto fibra/rame che contraddistingue ad oggi la maggior parte dei collegamenti sul territorio, e ottenendo così una velocità di rete alta e stabile.

“I lavori – ha spiegato l’assessore Niccolò Innocenti – sono iniziati dalle località di Castelfranco e di Vaggio. Consistono nel passaggio dei cavi della fibra in diverse modalità: sottotraccia, in linea aerea, e nelle tubazioni della rete elettrica già esistenti. Il cavo arriverà ad una centrale principale che sarà installata a Pian di Scò, poi da qui alle cabine e infine alle abitazioni. Si tratta di oltre 98 km di rete, e dopo il collaudo gli utenti potranno richiedere l’allaccio diretto all’abitazione. Si tratta della tipologia FTTH, quindi fibra fino alle abitazioni, non ci sarà rame: la velocità garantita sarà la maggiore possibile”.

“I lavori sono finanziati dal Ministero delle Infrastrutture ed appaltati a OpenFiber. Il cantiere sul nostro territorio comunale durerà circa un anno e coprirà la maggior parte del territorio comunale. Nel frattempo è già in corso il bando sulle cosiddette ‘aree grigie’, quelle che rimarranno scoperte e speriamo così di riuscire a completare totalmente la copertura del territorio”, conclude Innocenti.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati