12, Aprile, 2024

Due ore di sciopero alla ITTEDI di Laterina Pergine, la Fiom protesta per l’impossibilità di confronto sul Premio di Risultato

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo un mese di stato di agitazione e ripetuti solleciti all’azienda, la Fiom Cgil ha deciso di proclamare le prime due ore di sciopero presso l’azienda IT.TE.DI. srl di Laterina Pergine Valdarno. Una protesta legata alla questione del Premio di Risultato 2023: FIOM CGIL Arezzo spiega di non essere ancora stata in grado di presentare la propria proposta, dopo aver ottenuto, insieme all’RSU, il pieno mandato di aprire una trattativa a riguardo, a seguito della votazione e discussione in assemblea tra le lavoratrici e i lavoratori.

“L’istituzione del Premio di Risultato – spiega la Fiom – rientra nella contrattazione di II° livello prevista dal CCNL Metalmeccanico Industria applicato dall’azienda e sottoscritto dalle rappresentanze datoriali di settore e dalle OO.SS. dei lavoratori più rappresentative a livello nazionale. Tale azienda, operante nel settore metalmeccanico dell’automotive e con un organico di circa 90 dipendenti, non ha ancora risposto a nessuna sollecitazione né domanda”.

FIOM-CGIL Arezzo chiede che venga rispettata la volontà dei lavoratori e quanto previsto dal CCNL, “in un’ottica di corrette relazioni sindacali e di una operazione di redistribuzione degli utili ai quali tutte le maestranze, con il loro lavoro, impegno, sapere e professionalità, concorrono a generare”.

Per questi motivi, in attesa di una quanto immediata apertura di un tavolo di trattativa, nella giornata di venerdì 26 maggio, FIOM CGIL Arezzo proclama due ore di sciopero al termine di ogni turno lavorativo, sottolineando come “questa di venerdì sia la prima di una serie di iniziative di lotta se la situazione tarderà a cambiare”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati