28, Febbraio, 2024

Due giovani valdarnesi tra i 76 nuovi diplomati del Corso Superiore di Cucina Italiana

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Venerdì 20 settembre si è conclusa la 44^ edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana di ALMA: i neo-dilpomati hanno dimostrato professionalità e grande impegno. Fra loro il reggellese Pierguido Tanini, autore tra l’altro del miglior progetto di tesi; e il montevarchino Dimitri Fabbri

Ci sono anche due valdarnesi, fra i 76 neo-diplomati alla 44^ edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana ALMA, che hanno superato l’esame finale sotto gli occhi attenti degli chef docenti della Scuola,e di altri 50 grandi interpreti dell’alta cucina italiana che hanno accolto l’invito a far parte della commissione d’esame. Una giuria d’eccezione che ha certificato con autorevolezza la professionalità maturata dagli studenti ALMA, in un iter formativo partito 10 mesi fa e culminato in un’esperienza di stage della durata di venti settimane. 

Una citazione di merito è andata a Pierguido Tanini, autore del miglior progetto di tesi. Vent’anni, di Reggello, diplomato all’Istituto Alberghiero, Tanini ha svolto lo stage ed è poi stato assunto al Ristorante stellato La Bandiera, a Civitella Casanova (PE), lavorando con lo chef Marcello Spadone.

Fra i diplomati c'è anche un altro valdarnese: è Dimitri Fabbri, giovane studente di Montevarchi. 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati