21, Luglio, 2024

Dirigenti scolastici, domani il presidio in Regione per quelli tagliati fuori dal riesame del Concorso

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La Cgil annuncia per domani venerdì 8 maggio alle ore 12 il presidio davanti alla Presidenza Regione Toscana per i dirigenti scolastici non ammessi alle prove orali dalla ricorrezione del concorso 2011. Saranno consegnate anche le firme raccolte: centinaia quelle a sostegno di Lucia Bacci, preside al Magiotti di Montevarchi

Domani, venerdì 8 maggio, a mezzogiorno, la Flc Cgil sarà davanti alla sede della Giunta regionale della Toscana con un presidio, fissato in coincidenza con la consegna al Presidente della Regione delle firme raccolte dai genitori, docenti, alunni, personale Ata e cittadini a sostegno dei Dirigenti scolastici toscani non ammessi alle prove orali della rinnovazione del Concorso 2011.

"Per quel giorno – spiega la Cgil – e in occasione della consegna delle firme raccolte, ci aspettiamo una comunicazione sull'esito dell'incontro chiesto da Regione e Anci al Ministro dell'Istruzione Giannini per fare il punto sulla situazione".

Nel frattempo prosegue anche a Montevarchi la raccolta delle firme a sostegno della professoressa Lucia Bacci, attuale dirigente scolastica del Comprensivo Magiotti. Sono già più di 400 quelle sottoscritte on line, a cui si sommano le decine di firme raccolte su carta nei banchini allestiti fuori dalla scuola dai volontari. 

Il presidio, al quale seguirà una conferenza stampa, servirà, spiega la Cgil, ad "esplicitare la sconcertante situazione in cui si trovano questi Dirigenti Scolastici e la situazione di disagio delle comunità scolastiche coinvolte che vedono messo a rischio l'operato dei loro Presidi e la continuità del lavoro da loro svolto in collaborazione con le Amministrazioni dei territori". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati