01, Ottobre, 2022

Cresce San Giovanni chiede una commissione speciale di indagine sulle scuole

Più lette

In Vetrina

Il gruppo consiliare Cresce San Giovanni e il Coordinamento Liste civiche Cresce San Giovanni, Sinistra per San Giovanni, Valdarno Città intervengono

"È divenuto ormai normale che, nonostante le tasse e le imposte che ogni famiglia paga, si ricorra ai cosiddetti “ritocchi di classe” per imbiancare le scuole con l’aiuto di volenterosi genitori (e meno male che ci sono), così come è ormai normale che si ricorra a contributi volontari per la carta igienica ed altro": Il gruppo consiliare Cresce San Giovanni e il  Coordinamento Liste civiche Cresce San Giovanni, Sinistra per San Giovanni, Valdarno Città intervengono sull'argomento.

"E così accade che nella prima settimana di settembre i genitori degli alunni del plesso del Doccio (quartiere Oltrarno) siano stati convocati dal Sindaco Viligiardi. Il quale ha comunicato problematiche strutturali dell’edificio scolastico tali da non permettere l’utilizzo di alcuni vani, e che quindi occorre una riorganizzazione delle attività didattiche. La soluzione presentata prevede lo spostamento delle due classi della scuola dell’infanzia presso il Rosai Caiani. Dopo 20 anni l’Oltrarno si ritrova di nuovo senza la materna".

"A noi adesso non interessa una facile polemica, volta a criticare chi negli ultimi tempi non si è minimamente preoccupato di programmare controlli ed interventi che avrebbero sicuramente eliminato questa situazione di emergenza, comunicata ai diretti interessati solo due settimane prima dell’inizio dell’anno scolastico. Vogliamo invece, nell’immediato, richiamare l’Amministrazione comunale all’organizzazione di un attento servizio di trasporto dedicato a chi non può portare i propri figli nella scuola del suo quartiere, salvaguardando la flessibilità di entrata attraverso almeno due/tre corse in andata, invece dell’unica confermata. Ci faremo poi carico di controllare che tutte le procedure amministrative necessarie alla realizzazione degli interventi previsti per la messa in sicurezza dei locali chiusi siano attivate al più presto, così da poter assicurare il ritorno dei bambini nel plesso di Oltrarno il prossimo anno scolastico".

"Così come presenteremo al prossimo Consiglio comunale una mozione per richiedere una commissione speciale di indagine per analizzare la situazione delle scuole attraverso incontri con i Dirigenti scolastici, i collegi dei docenti e i consigli di istituto".

 

Articoli correlati