26, Settembre, 2022

Consegna dei diplomi per operatori socio-sanitari, studentesse del Varchi ottengono il massimo dei voti

Più lette

In Vetrina

La cerimonia di consegna si è svolta a Cortona venerdì scorso. Le studentesse dell’indirizzo sociosanitario dell’Istituto Varchi hanno raggiunto importanti risultati, al termine della prima fase di sperimentazione tra Scuole e USL Toscana Sud Est

Studentesse dell'Istituto Varchi in evidenza alla consegna dei Diplomi per Operatore socio-sanitario. La cerimonia si è svolta venerdì 24 gennaio a Cortona, nella Sala del Consiglio Comunale: i diplomi sono relativi alla conclusione del corso dedicato agli studenti che hanno conseguito la maturità nello scorso anno scolastico. La consegna dei diplomi, a cui hanno partecipato gli studenti degli Istituti Professionali della Provincia di Arezzo, ha visto le alunne dell’Indirizzo Professionale “B. Varchi” ottenere risultati particolarmente positivi, tra cui la soddisfazione dell’attribuzione dell’unica lode.

I titoli di studio sono stati conseguiti al termine della prima fase di sperimentazione tra Scuole e USL Toscana Sud Est che permette agli studenti degli Istituti Professionali Socio Sanitari, ora Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale, di acquisire il Diploma di qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS), subito dopo aver conseguito la maturità.

 

Il positivo risultato raggiunto dalle neo-diplomate del Varchi è stato possibile, come hanno testimoniato le stesse studentesse, grazie al percorso altamente formativo assicurato all’interno della scuola e ampliato grazie al supporto di docenze da parte degli esperti USL Toscana Sud Est, che ha permesso di ricevere lezioni curriculari ed extra curricolari fortemente professionalizzanti; fondamentale anche l’opportunità di frequentare esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro presso numerosi enti e etrutture presenti sul territorio.

Il prossimo febbraio alcuni studenti delle attuali quinte inizieranno lo stage presso l’ospedale Santa Maria alla Gruccia, necessario per accedere all'esame di qualifica di operatore sociosanitario. "Il raggiungimento di un obiettivo così importante – sottolineano dal Varchi – dimostra quanto l’Indirizzo Professionale dell’Istituto “B. Varchi” sia in grado di offrire una valida formazione polivalente per la gestione delle dinamiche interpersonali, tipica degli ambienti lavorativi nel settore sociale dedicati alla cura della persona, preparazione immediatamente spendibile nel mondo del lavoro ma anche utilizzabile per specializzarsi con l’ottenimento di qualifiche di alto valore aggiunto come quella dell’OSS".

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati