08, Dicembre, 2022

Cinema teatro di Levane, finalmente il via ai lavori di ristrutturazione. Ottenuto il finanziamento dal Ministero, i comuni contribuiranno

Più lette

In Vetrina

Potranno finalmente partire i lavori di ristrutturazione finale del Cinema Teatro di Levane: dopo anni di attesa, infatti, si sono sbloccate tutte le procedure, e la Parrocchia insieme con il Consiglio Pastorale sono riusciti a mettere insieme alcuni finanziamenti importanti, anche se non sufficienti ancora a coprire l’intero importo. In particolare, il Ministero della Cultura ha riconosciuto al progetto un finanziamento di 374mila euro; altri 100mila euro verranno messi a disposizione dal comune di Montevarchi e 50mila euro dal comune di Bucine. Restano da trovare circa 200mila euro a totale copertura dell’intervento, e la Parrocchia lavorerà in queste settimane per il reperimento dei fondi.

Questa mattina l’avvio dei lavori è stato annunciato alla presenza di Don Angelo, dell’arcivescovo di Arezzo Monsignor Fontana, dei sindaci di Montevarchi e Bucine, Silvia Chiassai Martini e Nicola Benini. “Finalmente potremo rendere alla comunità questa opera tanto attesa”, ha detto Monsignor Fontana. “Sono più di dieci anni che ci lavoriamo e speriamo – ha aggiunto don Angelo – questo sarà soprattutto un luogo di aggregazione sociale e culturale per Levane”.

L’architetto Piero Germani ha spiegato i dettagli del progetto: “Sarà una sala polivalente per cinema, teatro e attività musicali, con le più moderne tecnologie per il suono e l’acustica, ma anche per il condizionamento dell’aria. La struttura potrà accogliere circa 190 posti, su una gradinata, e con l’abbattimento delle barriere architettoniche”. L’obiettivo è terminare la ristrutturazione entro la primavera 2023, proprio per non perdere i finanziamenti erogati dal Ministero.

“Questo – ha commentato Chiassai Martini è il risultato di un lungo lavoro, con la Parrocchia e la Diocesi siamo riusciti a partecipare ad un bando ministeriale ed è stata un’operazione complessa. Mi ero impegnata come comune di Montevarchi a versare altri 100mila euro in caso di ottenimento del finanziamento, e manterremo la promessa: questa diventerà un punto di riferimento culturale e sociale per la comunità di Levane e non solo”. “Il comune di Bucine – ha aggiunto il sindaco Benini – ritiene doveroso partecipare e sostenere questa iniziativa, indispensabile per la vita sociale di Levane: anche questa volta dunque daremo il nostro contributo e daremo una mano a trovare le risorse mancanti”.

 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati