14, Agosto, 2022

Centro storico, Confcommercio torna alla carica: “Servono parcheggi e più accessibilità”. La proposta: Ztl aperta fino alle 13

Più lette

In Vetrina

“I lavori in centro erano necessari, ma hanno messo in ginocchio le imprese, ora serve una spinta”, spiega Roberta Soldani, della delegazione Confcommercio Valdarno. “Spariti 120 posti auto intorno al centro storico, quando invece serve più accessibilità”. Martedì prossimo fissato l’incontro con il sindaco: ecco le richieste che i commercianti faranno

Commercianti sul piede di guerra, a Montevarchi: denunciano un centro storico in forte sofferenza, e chiedono misure urgenti. "O si dà presto un giro di vite per favorire l’accessibilità e potenziare i parcheggi a servizio del centro, o si condannano a morte le sue imprese; non accetteremo che il Sindaco metta da parte le nostre richieste senza neppure prenderle in considerazione", è il commento durissimo di Roberta Soldani, responsabile della delegazione valdarnese di Confcommercio. 

Sul tavolo ci sono le richieste dell'associazione di categoria, già sottoposte al primo cittadino lo scorso mese di marzo. Per ora, però, rimaste lettera morta. Per questo martedì una delegazione di Confcommercio, guidata dal presidente Lorenzo Parigi, avrà un altro incontro urgente con il sindaco Francesco Maria Grasso, nel corso del quale saranno riportate le richieste degli operatori per soluzioni da adottare con urgenza. 

Quali sono queste richieste? Ruotano tutte intorno al tema della viabilità e dei parcheggi, in vista della prossima fine dei lavori del Piuss in centro storico. “Ci sono quattro punti che riteniamo fondamentali – spiega Roberta Soldani – l’inversione del senso di marcia in via Trento ed in via Gorizia; la riapertura di via Cennano, dove i lavori sono terminati da ormai due mesi; il prolungamento di 30 minuti della sosta con disco orario in via Roma, per portare ad un’ora completa l’attuale mezz’ora consentita. Infine, la possibilità di posticipare la chiusura della Ztl alle ore 13 anziché alle 10 come è attualmente". (Vedi mappa qui sopra per i dettagli)
 
Sono tutte misure che, secondo la Confcommercio, "potrebbero alleggerire la morsa di gelo in cui il centro storico e le sue imprese sono imprigionate, favorendo l’accesso degli utenti e quindi di clienti potenziali, ma anche migliorando la vita dei residenti". E poi c'è il caldissimo tema dei parcheggi. "Dopo i lavori di ristrutturazione sono stati eliminati ben 120 posti auto in centro, senza che nessuno si preoccupasse di rimpiazzarli", ricorda la responsabile della delegazione Confcommercio.

"Dal 1990 continuiamo a chiedere più parcheggi all’Amministrazione di Montevarchi. Cambiano le Giunte, ma resta una certezza: nessuno si prende la briga di risolvere il problema, con il risultato che la carenza di parcheggi ormai è diventata cronica. La viabilità ha creato e continua a creare molte difficoltà agli operatori montevarchini, che in questi frangenti sono già alle prese con una crisi dei consumi senza precedenti. Se non si interviene rapidamente, il centro storico è destinato a spopolarsi di attività economiche. Martedì 25 lo ribadiremo al Sindaco. Basta tergiversare: l’Amministrazione deve darci risposte serie, immediate e concrete". 
 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati